27 luglio 2015 08:25

Atene si prepara ai nuovi colloqui con i creditori. I funzionari di Banca centrale europea, Fondo monetario internazionale, Commissione europea e fondo salvastati sono attesi nella capitale greca per avviare le trattative sul terzo piano di salvataggio da 86 miliardi. L’agenzia francese Afp scrive che i negoziati dovrebbero partire lunedì. Bloomberg posticipa a martedì l’inizio dei colloqui. L’accordo dovrà essere sottoposto al voto del parlamento greco e di altri sette paesi dell’eurozona. Va chiuso in tempo perché Atene possa pagare entro il 20 agosto 3,2 miliardi di euro alla Bce.