L’offensiva della Turchia contro lo Stato islamico e il Pkk

I curdi siriani accusano la Turchia di bombardare le loro truppe.

28 luglio 2015 08:10

I curdi siriani accusano la Turchia di bombardare le loro truppe. Il governo di Ankara ha aperto un’inchiesta ma ribadisce che i suoi obiettivi in Siria sono solo le basi del gruppo Stato islamico. Intanto in un’operazione di polizia condotta su tutto il territorio turco sono state arrestate più di mille persone tra jihadisti, esponenti del Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk) ed estremisti di sinistra del Dhkp-C.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Tutto quello che c’è da sapere sulle elezioni europee
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.