30 luglio 2015 20:07

Sei persone accoltellate al gay pride di Gerusalemme. La polizia ha confermato che il responsabile è Yishai Shlissel, un ebreo ultraortodosso che aveva già aggredito a colpi di coltello tre partecipanti a una parata dell’orgoglio omosessuale nel 2005 ed era uscito da poco dal carcere. Shlissel è stato arrestato subito dopo l’attacco, avvenuto nella centralissima via Keren Hayesod. Il premier Benjamin Netanyahu ha denunciato con forza l’episodio.