L’Fbi ha smontato l’ipotesi di un attentato contro il presidente delle Maldive.

02 novembre 2015 14:56

L’Fbi ha smontato l’ipotesi di un attentato contro il presidente delle Maldive. Gli inquirenti statunitensi non hanno trovato prove della presenza di esplosivo sulla nave saltata in aria il 28 settembre scorso, mentre stava riportando a casa da un viaggio all’estero il presidente Abdullah Yameen, rimasto illeso. L’esplosione ha portato all’arresto del vicepresidente Ahmed Adeeb, accusato di alto tradimento.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

La triste storia di una splendida collezione d’arte
Daniele Cassandro
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.