18 novembre 2015 19:22

Il governo francese ha chiesto agli altri paesi dell’Unione europea di sottoporre tutti i cittadini diretti in Francia a controlli di sicurezza più severi, dopo gli attentati di Parigi del 13 novembre. Lo spiega il Guardian che ha ricevuto in esclusiva la richiesta di tre pagine inoltrata dal governo francese ai 26 paesi che aderiscono all’area Schengen. Parigi ha chiesto:

  1. La rapida adozione di misure che permettano di acquisire informazioni su tutti i cittadini che sono diretti in Francia con l’aereo.
  2. Una serie di leggi per ridurre la vendita e il commercio di armi.
  3. Il controllo più rigoroso di tutte le transazioni di denaro in contante, fatte attraverso canali non elettronici.
  4. Una maggiore condivisione delle informazioni delle intelligence dei diversi paesi.