La Lombardia vieta a chi ha il volto coperto l’accesso a ospedali e strutture regionali

10 dicembre 2015 13:16

La Lombardia vieta a chi ha il volto coperto l’accesso a ospedali e strutture regionali. La giunta guidata da Roberto Maroni, della Lega nord, ha approvato un testo che dal 1 gennaio impedisce di entrare in edifici di competenza della regione a chi non è riconoscibile, perché indossa un casco o un velo islamico che copra il volto, come burqa o niqab.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Vittoria e declino
Pier Andrea Canei
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.