Il Qatar ignora le critiche sugli abusi dei lavoratori stranieri.

31 marzo 2016 14:43

Il Qatar ignora le critiche sugli abusi dei lavoratori stranieri. Amnesty International ha denunciato la condizioni degli operai che costruiscono lo stadio Khalifa di Doha, che ospiterà i mondiali di calcio del 2022: costretti a vivere in alloggi miseri e a pagare tangenti per essere assunti, non verrebbero pagati regolarmente e subirebbero la confisca del passaporto. La ong accusa anche la Fifa di consentire lo sfruttamento.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Nella terra dei migranti
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.