La polizia egiziana arresta due giornalisti critici verso il governo.

02 maggio 2016 10:42

La polizia egiziana arresta due giornalisti critici verso il governo. In una mossa senza precedenti, decine di agenti hanno fatto irruzione il 1 maggio nella sede dell’associazione dei giornalisti al Cairo per arrestare Amr Badr e Mahmoud el Sakka. I due reporter avevano protestato contro le autorità per i mandati d’arresto spiccati nei loro confronti e per le perquisizioni nelle loro case dopo che il sito per cui lavorano aveva pubblicato un articolo sulle isole cedute all’Arabia Saudita. Dalla metà di aprile il governo reprime duramente ogni segnale di dissenso.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Serotonina narcos
Pier Andrea Canei
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.