29 giugno 2016 11:07

Sospesa l’estradizione negli Stati Uniti del narcotrafficante Joaquin “El Chapo” Guzmán. Un giudice messicano ha decretato la sospensione per esaminare i ricorsi presentati dagli avvocati del Chapo. Il Messico ha acconsentito all’estradizione dopo aver ricevuto l’assicurazione da Washington che il boss non sarà condannato a morte. Ma ora ci vorranno mesi prima che El Chapo possa essere trasferito negli Stati Uniti, dove lo attende un processo per omicidio e traffico di droga.