17 luglio 2016 10:38

Il gruppo Stato islamico rivendica la strage di Nizza. Un comunicato diffuso da un’agenzia legata al gruppo, Amaq, afferma che è stato “un suo soldato” a compiere la strage del 14 luglio, in cui sono morte 84 persone. L’uomo alla guida del camion che ha travolto la folla sul lungomare è stato ucciso. Si chiamava Mohamed Lahouaiej-Bouhlel e dalle prime indagini non sembra avesse legami con gruppi terroristici. Il ministro degli interni francese, Bernard Cazeneuve, ha detto che Bouhlel si sarebbe “radicalizzato molto velocemente”.