08 marzo 2017 11:24

Wikileaks rivela alcuni programmi di spionaggio informatici dei servizi segreti statunitensi. L’organizzazione fondata da Julian Assange ha pubblicato 8.761 documenti riservati che fanno luce su alcuni programmi di spionaggio informatico della Central intelligence agency (Cia). Attraverso malware e altri software, tra il 2013 e il 2015 i servizi segreti americani sarebbero stati in grado di entrare nei sistemi operativi di telefoni cellulari, computer e perfino di televisori collegati alla rete delle principali aziende tecnologiche mondiali (Apple, Google, Microsoft, Samsung).