20 gennaio 2011 00:00

Canticchiare può alleviare la sinusite?

In genere le infezioni ai seni paranasali si verificano quando le mucose s’infiammano intrappolando aria, pus e altre secrezioni. Poiché spesso l’infiammazione è dovuta a infezioni delle vie aeree superiori, chi soffre di asma e allergie è più soggetto degli altri alla sinusite cronica.

Per mantenere il naso al riparo dalle infezioni serve ventilazione: un flusso d’aria regolare tra i seni e le fosse nasali. Quale modo migliore per far scorrere l’aria se non canticchiare?

In uno studio dell’American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine, i ricercatori hanno testato il rimedio confrontando il flusso d’aria di alcuni volontari mentre canticchiavano e mentre espiravano in silenzio per capire se canticchiare facesse aumentare i livelli di ossido d’azoto espirato, un gas prodotto nei seni: la quantità di gas in chi canticchiava era di 15 volte più elevata.

Uno studio condotto un anno dopo e pubblicato sull’European Respiratory Journal ha confermato che canticchiare fa aumentare l’ossido d’azoto nel naso “causato da un rapido scambio di gas nei seni paranasali”.

Conclusioni Canticchiare contribuisce ad aumentare il flusso d’aria tra i seni e le fosse nasali. Questo potrebbe proteggere i seni dalle infezioni.

Internazionale, numero 881, 21 gennaio 2011