Un rumore nella notte

09 giugno 2011 00:00

Dormire sul fianco fa russare di meno?

Tre quarti delle persone che russano soffrono anche di apnee nel sonno. L’apnea fa aumentare il rischio di cardiopatia, ictus e pressione alta. Si consiglia spesso a chi russa di dormire sul fianco, e non a pancia in su, in modo che la base della lingua non scenda nella gola, restringendo le vie aeree. Per alcuni, però, cambiare posizione non sembra fare molta differenza.

Secondo i ricercatori ci sono due tipi di pazienti: quelli che russano solo se dormono a pancia in su e quelli che lo fanno in qualsiasi posizione. Uno studio israeliano che ha esaminato più di duemila persone con apnea del sonno ha rivelato che il 54 per cento era “posizionale”, russava solo se dormiva a pancia in su, e il resto era “non posizionale”. Altri studi hanno dimostrato che il peso ha un ruolo molto importante. In un ampio studio pubblicato nel 1997 i pazienti che russavano o avevano anomalie respiratorie solo se dormivano a pancia in su erano più magri, mentre le controparti non posizionali erano di solito più in carne e dormivano peggio. Ma se dimagrivano, si riduceva la gravità dell’apnea.

Conclusioni Dormire sul fianco può aiutare a russare di meno, ma in chi è sovrappeso non sembra fare molta differenza.

Internazionale, numero 901, 10 giugno 2011

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Ascensore
Le regole
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.