02 luglio 2013 14:00

È vero che la bicicletta detiene il primato dei traumi cranici legati a uno sport?

Andare in bicicletta senza casco non è una decisione da prendere alla leggera: se il football americano tende a dominare il dibattito sul trauma cranico legato allo sport, la ricerca dimostra che ogni anno negli Stati Uniti gli incidenti in bici sono responsabili di lesioni alla testa ben più gravi.

Secondo l’American association of neurological surgeons, nel 2009 gli incidenti in bici hanno causato 86mila dei 447mila traumi alla testa legati a un’attività sportiva, contro i 47mila del football e i 38.394 del baseball. La bici è stata anche la principale causa di trauma cranico negli under 14. Uno dei motivi è la diffusione delle bici, ma per il dottor Gonzalo Vazquez-Casals, neuropsicologo del Jamaica hospital medical center di New York, dipende anche dalla mancanza di precauzioni.

Poiché i ciclisti rischiano le collisioni con gli autoveicoli, quando non indossano il casco gli incidenti sono spesso causa di gravi danni alla testa. Circa il 90 per cento dei ciclisti uccisi negli Stati Uniti nel 2009, per esempio, non portava il casco. Erano quasi tutti uomini di mezza età.

Conclusioni Gli incidenti in bici causano più traumi alla testa delle altre attività sportive.