10 settembre 2009 10:26

Se il vostro non è un viaggio di lavoro ma avete comunque bisogno di un computer, invece di portarvi dietro il portatile cercate un internet café. Oggi è facile trovare una connessione internet a prezzi contenuti anche nei villaggi più sperduti (in paesi come Thailandia, Cambogia e Messico sono praticamente ovunque, mentre sono molto più difficili da trovare a Londra o a Parigi).

Su cybercaptive.com, cybercafes.com o easyinternetcafe.com potete trovare quello più vicino a voi. Ma gli internet point nascono e scompaiono come funghi, quindi è meglio cercarli sul posto. Rivolgetevi agli uffici turistici: spesso conoscono gli internet point migliori, che possono trovarsi nel retrobottega di un ristorante o di un bar, o in un locale con computer supermoderni.

Anche le biblioteche, gli ostelli, i negozi di libri e gli uffici postali offrono un buon servizio a un prezzo modico. Gli alberghi, invece, sono spesso abbastanza cari. Le tariffe variano: a volte si paga per intervalli di mezz’ora o al minuto, in anticipo o alla fine, e il prezzo può anche dipendere da quanto è affollato il locale in quel momento.

I prezzi oscillano da meno di un euro a circa quattro euro l’ora. Ricordatevi che in alcuni internet café serve un documento d’identità.

Le tastiere non sono uguali in tutto il mondo: capita spesso che il carattere di cui avete bisogno (come l’indispensabile @) non ha un suo tasto specifico ma per farlo apparire bisogna digitare una speciale combinazione di tasti. Non vergognatevi di chiedere aiuto: è probabile che il ragazzino di dieci anni accanto a voi conosca la risposta giusta. Infine, prima di partire per un viaggio, assicuratevi di poter consultare la vostra casella email in rete. Se il vostro provider non lo permette, aprite una casella gratuita su Gmail, Yahoo! o Hotmail.