Viaggi

I segreti di Istanbul

Istanbul è un luogo “unico al mondo se non altro per la quantità di storia che racchiude”. Leggi

Le compagnie aeree coinvolte dal divieto su computer e portatili provano a reagire

Le compagnie aeree colpite dal divieto di portare computer e tablet a bordo degli aerei nelle tratte tra alcuni paesi del Medio Oriente e gli Stati Uniti hanno cercato di reagire con l’ironia, le poesie o i social network. Ma i loro tentativi sono poco convincenti per chi è in viaggio per affari. Leggi

pubblicità
Il riconoscimento facciale è sempre più usato negli aeroporti

Chi viaggia spesso farebbe qualunque cosa pur di velocizzare il processo del check-in. Leggi

A passeggio in Siberia sul lago Baikal tra turisti e inquinamento

La costa è una linea azzurrina, lontana. Intorno c’è solo ghiaccio, una distesa che sembra sconfinata. Siamo sul lago Baikal, Siberia orientale: un mare lungo 620 chilometri, largo tra i 20 e gli 80, profondo circa un chilometro e mezzo, la più grande massa d’acqua dolce del pianeta. D’inverno si copre di uno strato di ghiaccio abbastanza spesso da reggere pulmini e jeep. Così, sul lago qui va inteso alla lettera: siamo sopra al lago e lo attraversiamo a bordo di una jeep. Leggi

In aereo scegliete il vino rosso e lasciate perdere lo champagne

L’altitudine gioca strani scherzi alle nostre papille gustative e alcuni drink hanno un sapore migliori di altri. Leggi

pubblicità
In Cina il turismo alternativo può riservare delle sorprese

Nella prima metà del 2016 i turisti stranieri in Cina sono stati quasi 70 milioni, generando un giro d’affari di circa 60 miliardi di dollari. La torta è ricca e in costante crescita. Anche se la maggior parte dei visitatori viene da Hong Kong o dai paesi asiatici, sempre più agenzie o piccoli operatori puntano alla clientela occidentale. Leggi

Nelle camere d’albergo è in corso una guerra fredda con i termostati

I comandi per regolare la temperatura all’interno delle stanze d’albergo sono spesso dei placebo: i gradi sono decisi dalla direzione per regolare i consumi. Ma ora alcuni ospiti si ribellano. Leggi

Viaggiare su aerei di plastica ci farà sentire meno stanchi

Un collega buontempone della rubrica Gulliver ha cominciato il nuovo anno spiegando perché il 2017 potrebbe essere, per chi viaggia per affari, perfino peggiore dell’anno che ci siamo lasciati alle spalle. I motivi sono perlopiù di origine geopolitica, ma esiste una tendenza che potrebbe avere effetti positivi sui viaggi, rendendo il volo più confortevole. Leggi

In Abruzzo passa la ferrovia più bella d’Italia

Poche ore dopo il mio rientro dalla gita sulla Transiberiana d’Italia, l’Abruzzo è stato devastato da un ennesimo terremoto. Non ho potuto fare a meno di chiedermi se quell’antica ferrovia che si arrampica su per i monti della Maiella avrebbe sopportato le scosse; ho ripensato con angoscia ai paesini da fiaba sepolti da quella neve perfetta, che per alcuni si è trasformata in una coltre mortale. Leggi

In aereo la realtà virtuale è il futuro dell’intrattenimento

Agli albori dei voli commerciali le persone si vestivano di tutto punto prima di salire in aereo, meravigliandosi del fatto di poter volare, nonostante appartenessero a una specie che sembrava destinata a vivere sulla terraferma. Oggi la pensiamo in modo opposto: facciamo tutto il possibile per fingere che non stiamo affatto volando. Leggi

pubblicità
In aereo il posto accanto al finestrino è per chi ama l’avventura

Mi sono reso conto che più invecchio, più preferisco sedermi sul lato corridoio. E questo pensiero mi fa rattristare. Il posto lato corridoio è per le persone che danno importanza alla praticità. È il posto nel quale è più facile allungare le gambe oppure alzarsi e andare in bagno. Leggi

Le piccole utopie contemporanee degli ecovillaggi 

Dopo anni che sento parlare di ecovillaggi senza averne mai visti, ho deciso di andare a visitarne un paio non lontano da dove vivo. Volevo capire come vivono persone che hanno scelto di condividere la casa, a volte lo stipendio, spesso anche le idee e la visione del mondo. Persone che vanno d’accordo e decidono di darsi una mano, in sostanza. Leggi

Airbnb non è più l’amico della classe media

Scott Shatford non avrebbe mai immaginato di dover fare i conti con un processo penale. Ha ricevuto l’avviso a maggio, più di un anno dopo che la città in cui viveva, Santa Monica, in California, aveva deciso di vietare gli affitti a breve termine che stavano invadendo la località balneare. Leggi

Come essere nomadi con i bambini e rispettare le loro esigenze

Ho una piccola esperienza di viaggi a lungo termine con bambini ed è proprio partendo da un’esperienza personale che mi sono chiesta: ma i bambini o i ragazzi sono davvero contenti di viaggiare in modo continuativo? O hanno bisogno di stabilità? Che cosa gli offre questa esperienza in futuro? Leggi

Alcune buone ragioni per amare l’Islanda

Fino a una decina d’anni fa, quando non c’erano i voli low cost e internet non era l’internet di adesso, andare in Islanda richiedeva un certo impegno, bisognava essere motivati, aver passato minuti se non ore, da piccoli, a cerchiarne il perimetro con il pennarello sull’atlante, fantasticando. Leggi

pubblicità
Prenotare un posto in aereo lontano dai bambini costa molto ed è inutile

A settembre il vettore indiano IndiGo ha annunciato che le file dalla 1 alla 4 e dalla 11 alla 14 (che comprendono anche la fila dell’uscita di emergenza) saranno “zone silenziose”, lontane da bambini di età inferiore ai 12 anni. Inutile dirlo costano di più, e probabilmente non servono a isolarci come vorremmo. Leggi

Ritratti di viaggiatori che partono per aiutare gli altri

Oggi si dice che i “viaggi solidali” siano diventati una moda: mete alternative, insolite, “autentiche”, mescolanza di esotismo e impegno. Come si fa a unire viaggio e voglia di aiutare gli altri? Come si possono unire due idee apparentemente inconciliabili come vacanza e volontariato? Leggi

Perché non paghiamo i nostri viaggi con il telefono

Di sicuro non è una rivelazione il fatto che gli smartphone stanno cambiando il modo in cui viaggiamo. Li usiamo sempre più spesso per organizzare i nostri spostamenti, per orientarci nelle città e persino per entrare in contatto con degli sconosciuti durante il viaggio. Leggi

Invito al turismo responsabile

Finisce l’estate, ma non in paesi come Thailandia, Zanzibar e Repubblica Dominicana, paradisi tropicali con spiagge che accolgono i turisti tutto l’anno. Ma cosa succede quando milioni di occidentali invadono paesi in cui gran parte della popolazione vive in povertà? Leggi

I lati positivi di non cambiare mai città

Quando visito un posto nuovo spesso mi ritrovo a fantasticare sulla possibilità di ricominciare da capo lì. È una sensazione che si insinua dentro di me, com’è successo l’estate scorsa mentre percorrevo a piedi un sentiero che costeggiava l’oceano Pacifico a Victoria, in Canada. Leggi

pubblicità