Gabriele Battaglia

È un giornalista italiano che vive a Pechino. È corrispondente per la Radiotelevisione svizzera e Radio Popolare.

Rieducazione e sparizioni, lo stato di diritto secondo Pechino

In Cina sempre più spesso il potere “legalizza” pratiche inaccettabili per il diritto internazionale. Sperimenta una procedura extragiudiziale e poi la inserisce nel codice. Leggi

I cinesi si stanno comprando la Cina

In Cina si sente parlare spesso di “bolla immobiliare”. Il fatto è che chiunque abbia un po’ di soldi da parte investe nel mattone. Non c’entrano più le esigenze dell’urbanizzazione, il bisogno di case per viverci: entra in gioco la speculazione. Leggi

pubblicità
La crescita senza controllo dei lavori precari in Cina

Nelle grandi città la gig economy spadroneggia. Con le app si ordinano i servizi più disparati, pagati poco e senza tutele per i lavoratori. Leggi

I campi di detenzione cinesi raccontati da chi ci ha lavorato

La trasformazione dello Xinjiang in uno “stato di polizia” e la repressione della popolazione uigura trovano conferma nelle parole dell’Onu e di un’insegnante in fuga. Leggi

La miniera in Mongolia autogestita e sostenibile

A Mandal c’è una miniera che non è a cielo aperto, in cui sono state adottate le misure di sicurezza e i cui lavoratori sono felici. Un progetto di cooperazione ha reso possibile l’impensabile. Leggi

pubblicità
La Via della seta porta a Pyongyang

Per cinque anni Xi Jinping e Kim Jong-un si erano totalmente ignorati, poi si sono visti due volte nel giro di quaranta giorni. Il consenso di Pechino alla politica statunitense sulla Corea del Nord comincia a sgretolarsi. Leggi

La repubblica popolare cinese delle sparizioni forzate

Uscito nel 2017, un libro per la prima volta raccoglie undici testimonianze di persone che sono passate attraverso il sistema di “sparizioni forzate” di stato. Leggi

Pechino impone il suo modello di sicurezza nello Xinjiang

La speculazione immobiliare sta travolgendo la popolazione uigura. Anche questo serve a Pechino per proseguire la “guerra al terrore” cominciata nel 2014. Leggi

Ora la produzione cinese punta sulla qualità

Pechino vuole diventare competitiva in dieci settori industriali e poi, entro la fine del secolo, potenza dominante. Leggi

I veri obiettivi della guerra dei dazi tra Cina e Stati Uniti

I dazi cinesi mirano a colpire Trump e i suoi elettori: oltre alla soia, interessano anche tabacco, grano e mais. Leggi

pubblicità
Xi Jinping ha dato una missione alla Cina

Nonostante la mancanza di democrazia e le diseguaglianze crescenti, i cinesi si sentono comunque in un periodo storico fortunato con un leader fortunato. Ma è proprio così? Leggi

In Cina alzare gli occhi al cielo scatena la censura

L’insofferenza di una giornalista di fronte alle parole di una collega diventa un caso di insubordinazione al partito che scatena l’entusiasmo dei social network. Leggi

Xi Jinping presidente eterno di una  potenza d’argilla

I leader di Pechino si stanno accorgendo che il paese gli sfugge di mano, rivelando il tallone d’Achille dello sviluppo a ogni costo. Leggi

Tutto il potere a Xi Jinping

La notizia che Xi Jinping potesse decidere di restare al potere a oltranza era nell’aria almeno dallo scorso ottobre. Leggi

Il mio spettrale capodanno a Pechino

A Pechino l’anno del cane è cominciato senza fuochi d’artificio per ridurre l’inquinamento. Dalle periferie, però, i fumi di zolfo sono arrivati, come in una vendetta dei migranti scacciati. Leggi

pubblicità
La strategia di Pechino per risolvere la sfida coreana

Per avviare la trattativa sul suo programma nucleare, bisogna accettare Pyongyang come interlocutore internazionale, osserva l’esperto cinese Tong Zhao. Leggi

Tutti i trucchi per fare il corrispondente da Pechino

Intimidazioni, minacce, ostacoli burocratici: il rapporto sul lavoro dei giornalisti stranieri in Cina offre un quadro desolante della libertà di stampa nel paese. Leggi

Pechino abbatte lo smog ma allontana i migranti

L’inverno pechinese ha offerto cieli azzurri e aria respirabile. Chi ci vive è felice, ma centinaia di migliaia di persone sono costrette a tornare ai villaggi d’origine. Leggi

A che punto sono i diritti lgbt in Cina

Mentre il governo e le tradizioni limitano la libertà di orientamento sessuale, la società si apre gradualmente e spuntano collaborazioni tra gli attivisti lgbt e le istituzioni. Leggi

Pechino caccia i lavoratori più deboli

Le autorità stanno sgomberando le abitazioni dei lavoratori arrivati a Pechino dalle zone rurali del paese. Senza dire dove finiranno e favorendo la speculazione immobiliare. Leggi

pubblicità