Un’app per tradire il coniuge

20 novembre 2014 16:55

Sono una donna etero di 29 anni a cui piace il sesso soft, felicemente sposata con un uomo bisessuale e kinky da sei, anche se stiamo insieme da 13. Lui è libero di andare a letto con altri uomini, e io mi considero GGG: eccitarlo mi eccita. Insomma, fai due più due: ho sposato il fidanzatino delle superiori. Non era previsto, non siamo tipi religiosi; ci è solo andata bene al primo colpo. A mio marito piace il cuckolding e facciamo giochi di ruolo in continuazione. Mi piacerebbe un sacco realizzare questa fantasia! La mia domanda è: come/dove cazzo trovare uno disponibile? Non mi va di prenderne uno a caso, perché voglio farlo nel modo più sicuro possibile, e non frequento altri uomini da quando avevo 16 anni. Mi sento completamente persa, ma voglio fare questo regalo a mio marito. Perché non inventano un’app per questo?

–Non-Experienced Wife Begs You

Sei fortunata: un’app per le persone sposate che vogliono tradire i coniugi – con o senza il loro permesso – esiste, e sono certo che tu già la conosca, NEWBY, perché è una app che gira da un pezzo. Si chiama internet. Questa app può indirizzarti su siti dedicati al tradimento (Ashley Madison), siti per kinksters (FetLife) e normali siti d’incontri dove la gente sposata ma in coppia aperta è libera di cercare nuovi partner (OkCupid).

(Traduzione di Matteo Colombo)

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

In Polonia la destra resta al potere ma ora l’opposizione è più compatta 
Katarzyna Brejwo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.