Sommario

6/12 maggio 2016 • Numero 1152

Che mondo ci lascia Obama

Otto anni di politica estera raccontati dal presidente degli Stati Uniti

6/12 maggio 2016 • Numero 1152

La settimana

Circostanze

Come sosteneva Karl Marx, gli esseri umani fanno la propria storia, ma in circostanze che non sono loro a scegliere

Francia

La riforma del lavoro in piazza e in parlamento

La proposta di legge è all’esame dell’assemblea nazionale. Ma le proteste di studenti e sindacati francesi non si fermano. E nelle manifestazioni la situazione
è sempre più tesa

pubblicità

Europa

Il passato fascista divide i croati

Le celebrazioni in ricordo delle vittime del campo di sterminio di Jasenovac confermano le spaccature nella memoria collettiva del paese. L’opinione di un quotidiano di Zagabria

Africa e Medio Oriente

Gli iracheni dicono basta alla corruzione

Le proteste contro il governo denunciano l’immobilismo della politica. Sottolineando la crisi di un sistema basato sul clientelismo e sull’appartenenza confessionale

Americhe

Il Venezuela al buio per risparmiare energia

Il presidente Nicolás Maduro ha annunciato che i dipendenti pubblici lavoreranno solo due giorni alla settimana e che negli stati più popolosi ci saranno continue interruzioni di corrente

pubblicità

Australia

Canberra in difficoltà sull’immigrazione

Due profughi si sono dati fuoco per protesta nel centro di detenzione offshore australiano sull’isola di Nauru. E la Papua Nuova Guinea vuole chiudere quello sull’isola di Manu

Asia e Pacifico

Il populismo in agguato nelle Filippine

Il 9 maggio i filippini eleggeranno il nuovo presidente. In testa nei sondaggi c’è Rodrigo Duterte, un indipendente che disprezza la democrazia e fa leva sulla rabbia dei poveri

Visti dagli altri

I partigiani perduti

Ogni anno l’Italia celebra la liberazione dal nazifascismo. Ma la memoria storica non è condivisa e il vero spirito della resistenza è svanito da tempo, scrive David Broder

Emirati Arabi Uniti

Il Louvre arriva ad Abu Dhabi

Nella capitale degli Emirati Arabi Uniti sorgerà una nuova versione del museo parigino. Il segnale di un futuro illuminato in cui la cultura sarà più fluida e universale o un modo per mettere ancora una volta l’arte al servizio del potere?

Spagna

Orgoglio di periferia

Il complesso residenziale del Quiñón, a Seseña, è stato per anni una città fantasma, simbolo della bolla immobiliare spagnola. Ma con l’arrivo di centinaia di famiglie ha cominciato a vivere

pubblicità

Economia

In lotta contro i titani

Le grandi agenzie di rating hanno ancora un’enorme influenza, nonostante le loro colpe nella crisi del 2008. Una piccola concorrente vuole cambiare le regole del settore

Scienza

Da un corpo all’altro

Grazie ai trapianti tra viventi molte persone malate possono avere una seconda possibilità. Come Mathieu e Grégory, due fratelli che hanno ricevuto un rene dai loro genitori. O Caroline, una ragazza che lo ha donato alla nonna

Portfolio

Tutto quello che non si vede

Un libro e una mostra a Milano presentano le immagini e le parole del fotografo e scrittore statunitense di origine nigeriana Teju Cole, che ha realizzato un diario visivo a New York, dove vive, e nel resto del mondo 

Ritratti

Antoine Deltour, La talpa

L’uomo che ha fatto scoppiare lo scandalo dell’elusione fiscale in Lussemburgo non pensava di diventare famoso come Julian Assange o Edward Snowden. Ora per le sue rivelazioni  rischia di finire in prigione

Viaggi

L’Iran magico del sudest

Nella parte meridionale del paese, tra città di argilla e rocce scolpite dal vento nel deserto Dasht-e Lut. Il paese si apre al turismo dopo la fine delle sanzioni

pubblicità

Graphic journalism

Rimanere dentro i margini

Di Sam Wallman

Fumetti

Il ritorno di Pantera Nera

La Marvel rilancia un vecchio supereroe e lo affida a un grande scrittore afroamericano che lo ricollega all’attualità

Scienza

Quelle notti da incubo

Mangiare il formaggio a cena può far venire gli incubi? Quali sono i più ricorrenti? La ricercatrice Michelle Carr risponde alle domande più frequenti sui brutti sogni

Economia e lavoro

Puerto Rico affonda ancora di più

Il 1 maggio l’isola si è dichiarata insolvente su un’altra rata del suo debito. Il governo non riesce a trovare un accordo con i creditori. E intanto aumentano la povertà e la disoccupazione

Opinioni

Il castello europeo

Siamo proprio un bel vedere, qui in Europa. Lo spettacolo che diamo in tv è così bello, che numerosi disperati desiderano unirsi a noi per sfuggire alla fame e alla guerra

pubblicità

Opinioni

Maschi in calzamaglia

Al saggio di danza di Natale le bambine facevano le cameriere con tanto di piumino per spolverare, in adorazione dell’unico ballerino

Opinioni

Solo il boicottaggio può cambiare Israele

Siamo pronti a pagare di tasca nostra e a sacrificare il nostro stile di vita per regioni del paese che la maggior parte degli israeliani non ha mai visto e in cui non ha nessun interesse concreto?

Opinioni

L’economia pianificata della Silicon valley

Con i loro tentacoli che raggiungono ogni aspetto della vita, Google e Facebook sostengono di sapere qual è il modo migliore di guadagnare denaro e spenderlo nell’interesse di tutti 

Opinioni

La lenta fine del sud contadino

Pubblicato nel 1960, in pieno boom, grazie a Pratolini, Bilenchi e Luzi e lanciato da una recensione entusiastica di Montale, La masseria non ha avuto l’eco che meritava per il modo in cui affrontava l’enorme tema della riforma agraria nel sud

Opinioni

La trappola della sharing economy

“Si fanno pubblicità dicendo che potete guadagnare contante extra, ma la domanda sottostante è ‘perché avete bisogno di guadagnare più di prima?’”.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.