Sommario

839 (26 marzo / 1 aprile 2010)

Basso impero

Un anno di vita politica italiana raccontato da Alexander Stille. Con i disegni di Gipi e i commenti dei corrispondenti di El País, Libération, Der Standard.

839 (26 marzo /  1 aprile 2010)

Opinioni

Gli aborigeni all’università

Pasqua

Probabilmente il paragone più efficace è con le sigarette. Oggi perfino i fumatori più accaniti ammettono che era assurdo quando si fumava negli ospedali o sugli autobus e si pensava che le sigarette facessero venire solo un po’ di tosse. Arriverà il giorno in cui ripenseremo con stupore e vergogna a quanta carne mangiavamo. Il nuovo libro di Jonathan Safran Foer, Se niente importa, ha il merito di non voler convincere a tutti i costi. Lo scrittore americano racconta quello che ha visto negli allevamenti intensivi. E mette in fila i numeri. L’industria della carne vale 150 miliardi di dollari, mangiamo 50 miliardi di animali all’anno, gli allevamenti occupano un terzo delle terre emerse del pianeta e sono una delle principali cause del cambiamento climatico. Safran Foer la definisce una guerra, una barbarie industriale combattuta usando tecniche di manipolazione genetica. Gli animali sono nutriti con diete a base di farmaci, allevati in condizioni igieniche oscene, privati della loro mobilità, uccisi con sofferenze insopportabili. Sono ridotti a merci in una catena di montaggio che ha come unico obiettivo fare più soldi. Mangiare o non mangiare animali è uno di quegli argomenti che non lasciano indifferenti. Segno che il cibo è di gran lunga più importante del suo scopo primario. E può essere un buon argomento di discussione a tavola, anche il giorno di Pasqua. Possibilmente prima che arrivi l’agnello al forno. Leggi

pubblicità

Cultura

I rifugiati del rock

Il gruppo heavy metal iracheno Acrassicauda non ha avuto vita facile negli Stati Uniti. Ma il successo è dietro l’angolo.

Pop

Slavoj Zizek

Berretti verdi dal volto umano

Opinioni

L’altro purgatorio

pubblicità

In copertina

Al mercato della politica

Le tv servono a Berlusconi per pubblicizzare il suo prodotto. Ma da sole non bastano a garantire il successo.

Società

Cani urbani

Un tempo andavano a caccia e trainavano le slitte. Oggi vivono in città e soddisfano il nostro bisogno di affetto e relazioni. Difesi, contesi, coccolati, i cani sono in crisi d’identità. Cosa è rimasto di loro?

Viaggi

La città galleggiante

Sette giorni a bordo della Oasis of the seas, la nave da crociera più grande del mondo. Tra palestre per fare roccia, giostre e teatri acquatici.

Opinioni

I prossimi giornali digitali

Portfolio

La nuova Africa

È possibile raccontare l’Africa senza parlare solo di catastrofi? Il settimanale britannico New Scientist ci ha provato con una lunga inchiesta.

pubblicità

Etichette.

Ci sono almeno duecento cubani detenuti per le loro opinioni, accusati di aver commesso atti che non avrebbero niente di criminale se il paese avesse un sistema politico più tollerante e plurale. Leggi

In copertina

Basso impero

Lo scandalo delle escort, i processi per corruzione, il ruolo della tv e dei giornali. Un anno di vita politica italiana raccontato da Alexander Stille e dai corrispondenti stranieri.

In copertina

Dialogo tra sordi in diretta tv

I talk show sono una ribalta riservata a un centinaio di politici che ripetono sempre le stesse cose.

Scienza

L’ovulo è il più forte

La riproduzione sessuale non è mai stata una vicenda tranquilla. Da secoli i biologi cercano di stabilire se contano di più gli ovuli o gli spermatozoi. Darwin dimostrò che le femmine non sono passive. Le nuove ricerche rivelano che sono dominanti.

Americhe

Obama vince la battaglia sulla sanità

pubblicità

I tempi della tavola

Mangiare lentamente riduce le calorie assorbite? Leggi

In copertina

Si accomodi, presidente

Notizie occultate, titoli fuorvianti, fatti falsati. In Italia l’informazione è sempre più subordinata al potere.

Opinioni

Pallottole senza gomma

Economia

La crisi è entrata in nuova fase

I governi hanno salvato le banche e poi le imprese. Ma ora il rischio principale sono i loro debiti. La prossima vittima potrebbe essere la zona euro. Serve una risposta politica, ma l’Europa è divisa.

Opinioni

La Turchia cancella il suo passato

pubblicità

Corea del Nord

Tanti auguri compagno Kim

Visita a Pyongyang nel giorno delle celebrazioni per il compleanno del dittatore che tiene in pugno il paese. Tra parate militari, fiori e coreografie di massa. Unico assente, il festeggiato.

Obama ha sconfitto la strategia della paura

La riforma sanitaria è stata una vittoria politica per il presidente Obama, e un trionfo per la presidente della camera Nancy Pelosi. Ma è stata anche una vittoria per l’America. Leggi

Graphic journalism

Cartoline da Anversa

Di Olivier Deprez

Economia e lavoro

Pechino soffia a Washington il petrolio iracheno

Felici scontenti

Fabrizio Moro, Black Rebel Motorcycle Club, Absynthe Minded Leggi

23 per cento

Questi numeri non provano lo scambio di favori tra sindaci e imprese locali, ma di sicuro sconsigliano che una carica pubblica venga ricoperta per troppo tempo dalla stessa persona. Leggi

Pop

Svetlana Aleksievic

Nella nostra casa vivono due guerre

Scienza e tecnologia

La memoria digitale degli scrittori

Europa

Tutte le facce del populismo europeo

Africa e Medio Oriente

L’Algeria non vuole trattare con Al Qaeda

Asia e Pacifico

Le vie d’uscita dal pantano tailandese

Opinioni

Alla conquista del west

Ritratti

Rory Stewart. Passi da gigante

Ha riparato tetti a Kabul, è stato vicegovernatore in Iraq e insegna ad Harvard. Il suo prossimo obiettivo è entrare a Westminster con i tory.

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.