Minxin Pei

È un professore cinese. Insegna scienze politiche al Claremont McKenna college, in California. Il suo ultimo libro è China’s crony capitalism (Harvard University Press 2016).

Minxin Pei
I mercati sono scettici sul nuovo governo cinese

Gli investitori hanno buone ragioni per essere preoccupati. Speravano che Xi avrebbe nominato funzionari più moderati ed esperti, in grado di anteporre il pragmatismo alla... Leggi

Il potere di Xi Jinping si regge su un castello di carte

L’edificio istituzionale costruito negli anni ottanta da Deng Xiaoping mirava a impedire il ritorno del personalismo maoista. Il terzo mandato di Xi Jinping si sbarazzerà di quel sistema e renderà ancora più fragile il paese. Leggi

pubblicità
La visita di Pelosi non è la vera ragione delle tensioni su Taiwan

A Pechino le mosse degli Stati Uniti sembrano più una provocazione che una forma di sostegno all’isola. Xi Jinping teme di perdere credibilità all’interno del partito, e per questo potrebbe pensare a un’escalation militare. Leggi

La Cina osserva da lontano la crisi ucraina

Putin ha fatto una mossa rischiosa ma intelligente: ha fatto leva sulla paura di Biden di essere trascinato in un conflitto per ottenere delle concessioni fondamentali in... Leggi

Serve una tregua tra Cina e Stati Uniti per salvare il pianeta

Il mondo ha bisogno che Washington e Pechino collaborino davvero per combattere i cambiamenti climatici, ma non dovremmo farci illusioni. Leggi

pubblicità
L’autolesionismo economico di Pechino

La Cina può permettersi un allontanamento economico dagli Stati Uniti, ma non dalle altre principali economie occidentali. Forse è ora che faccia marcia indietro dalla sua politica intimidatoria. Leggi

La vittoria di Trump sarebbe un regalo per la Cina

Molti analisti sostengono che Pechino vorrebbe alla Casa Bianca Joe Biden, più prevedibile e cooperativo. Ma una seconda amministrazione Trump renderebbe gli Stati Uniti più instabili, e non dispiacerebbe al Partito comunista cinese. Leggi

Il Giappone è schiacciato tra due giganti in lotta

Il nuovo primo ministro Yoshihide Suga dovrà mantenere il ruolo di equilibratore geopolitico tenuto dal suo predecessore Shinzō Abe. Leggi

Gli Stati Uniti sbagliano ad allontanarsi dalla Cina

Tagliare i legami culturali ed educativi, oltre a quelli economici, è poco saggio e controproducente per Washington. In questo modo Trump fa il gioco del governo cinese. Leggi

La Cina si sta facendo troppi nemici

I leader cinesi possono solo incolpare se stessi per il loro isolamento. Sopravvalutando il loro potere, hanno forzato la mano e hanno allontanato paesi amici o neutrali spingendoli tra le braccia degli Stati Uniti. Leggi

pubblicità
I diplomatici cinesi stanno sbagliando tutto

Un nuovo gruppo di giovani funzionari sembra voler abbandonare le vecchie regole per promuovere l’aggressiva narrazione sul covid-19 stabilita da Pechino. Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.