Televisione

Raffaella Carrà, in morte di un’icona

La sua vera rivoluzione non è stata tanto nell’ombelico o nelle mosse del Tuca Tuca, ma negli spazi che è riuscita a conquistarsi, sia nell’immaginario nazionale sia nel suo lavoro. Leggi

Raffaella Carrà dalla parte delle donne

La conduttrice, cantante e ballerina ha rivoluzionato l’intrattenimento televisivo e insegnato all’Europa la gioia del sesso. Un articolo dall’archivio di Internazionale. Leggi

pubblicità
Il tempismo perfetto della serie tv Lovecraft country

La serie horror scritta da Misha Green racconta il viaggio di una famiglia nera nell’America degli anni cinquanta, dove chiunque sembra essere un potenziale mostro. Leggi

Anche le telenovelas si sono fermate

In un paese dove le scuole statali sono fatiscenti e l’ascolto televisivo è altissimo, le telenovelas sono anche strumento di educazione e specchio della società. Quando ricominceranno, le riprese dovranno tener conto di un nuovo mondo. Leggi

L’industria dell’intrattenimento rischia il crac

Cinema chiusi, inserzioni pubblicitarie in calo, grandi eventi rimandati o annullati per l’epidemia. Le grandi aziende del settore sono piene di debiti e con scarse possibilità di ripagarli. Leggi

pubblicità
Lo schermo di un’epoca

Negli anni novanta il fotoreporter Stefano De Luigi ha raccontato la televisione italiana, dietro le quinte e negli studi delle trasmissioni più popolari. Leggi

Ci mancherà l’Italia psicotica e televisiva di Mattia Torre

Mattia Torre scriveva di vita, di morte, di nevrosi e di follia. Come tutto il teatro moderno, in fondo, da Shakespeare in poi. Leggi

Le smart tv sono stupide

La tv non è più un semplice schermo, ma un computer a tutti gli effetti, nel bene e nel male. Come nel caso delle app preinstallate e impossibili da eliminare. Leggi

Francesco Vezzoli guarda la Rai degli anni settanta

Una visita alla mostra più ambiziosa mai allestita alla Fondazione Prada di Milano. Leggi

Francesco Gabbani ha vinto la 67esima edizione del festival di Sanremo.
Francesco Gabbani ha vinto la 67esima edizione del festival di Sanremo. Il cantautore toscano, già vincitore nella categoria Nuove proposte nel 2016, ha vinto il primo premio nella categoria Big con il brano Occidentali’s karma. Secondo posto e premio della sala stampa “Lucio Dalla” per Fiorella Mannoia con il brano Che sia benedetta, terzo posto e premio della critica “Mia Martini” per il cantautore di origini albanesi Ermal Meta con il brano Vietato morire. La finale è stata vista da una media di 12 milioni 22mila spettatori con il 58.4 per cento di share. È il miglior risultato dal 2002.
pubblicità
Il film tv Terror. Ihr Urteil divide il pubblico tedesco

In Germania è stata declinata l’ultima frontiera del televoto che ha scatenato diverse polemiche, soprattutto da parte di chi si rifiuta di sovrapporre i concetti di opinione pubblica e di grande pubblico. Leggi

La prima serata su internet è tra le nove e le undici

Esiste una “prima serata” per chi guarda video su internet e potrebbe cambiare le fasce orarie di punta tradizionalmente definite dalla televisione. Secondo uno studio dell’azienda Cisco, il traffico su internet in tutto il mondo è maggiore tra le nove e le undici di sera, ed è formato perlopiù da persone che guardano video. Leggi

Al via le trasmissioni della prima tv panafricana.
Al via le trasmissioni della prima tv panafricana. È previsto per oggi alle 18 (ora italiana) il lancio del canale televisivo Africanews, che sul modello dell’europea Euronews, trasmetterà i suoi programmi in inglese e in francese da Pointe-Noire, in Congo, in 33 paesi dell’Africa subsahariana.
La vita complicata di Nina Simone corre per gli Oscar

Uno dei documentari candidati all’Oscar è prodotto da Netflix e racconta la vita di Nina Simone, stellare interprete, pianista, animale da palcoscenico. La vita familiare tormentata, la carriera variegata e altalenante come poche, l’impegno politico, la malattia mentale: tutto è raccontato con materiale di prima qualità, scrittura avvincente e grande tatto. Leggi

La vera vincitrice di Sanremo è una virtuosa fuori dal tempo

Sanremo non è ancora finito ma ha già una vincitrice. È Virginia Raffaele, l’imitatrice-mattatrice che ha messo in ombra tutto e tutti: il conduttore, le canzoni, gli altri comici, i nastri arcobaleno e gli arzilli centenari. Raffaele è una virtuosa, è il Paganini degli imitatori. Eppure non mi ha strappato una risata. Leggi

pubblicità
Sorprese e delusioni dei Golden globe

Assegnati i premi dell’associazione della stampa straniera di Hollywood. La lista delle vittorie che hanno stupito e delle grandi esclusioni secondo Variety. Leggi

Sfilata di statuette

Alcuni dei vincitori della 73ª edizione dei Golden globe che sono stati assegnati al Beverly Hilton hotel di Beverly Hills, in California.

Martin Scorsese girerà un film sulla vita di Leonard Bernstein.
Martin Scorsese girerà un film sulla vita di Leonard Bernstein. Lo ha confermato la Paramount, rinnovando il contratto al regista statunitense di cui ha già prodotto The wolf of Wall street, Hugo Cabret e Shutter island. La sceneggiatura del biopic su Bernstein – tra i principali compositori, pianisti e direttori d’orchestra contemporanei – è stata assegnata a Josh Singer.
Netflix ha calcolato il punto di non ritorno per ogni serie tv

Il sito di streaming a pagamento Netflix ha calcolato quante puntate di ogni serie televisiva ci vogliono per agganciare uno spettatore fino alla fine della sua prima stagione. E ha scoperto, tra l’altro, che ci vogliono tre episodi di House of cards prima che lo spettatore si decida a seguire la scalata di Frank Underwood fino alla Casa Bianca. Leggi

Il governo è stato battuto al senato su un articolo della riforma Rai

Il governo è stato battuto nell’aula del senato sulla votazione per l’articolo 4 del disegno di legge di riforma della Rai, che attribuisce al governo la delega sul canone. Nel frattempo, l’ufficio di presidenza della commissione di vigilanza sull’azienda pubblica ha convocato per martedì prossimo una riunione per l’elezione del suo consiglio d’amministrazione, scaduto il 25 maggio. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.