Venezia 2016

Riflessioni a margine del festival di Venezia

Il vincitore del Leone d’oro Ang babaeng humayo (The woman who left) di Lav Diaz è un’opera d’eccezione, la perla di questo festival, un vero capolavoro, addirittura innovativo rispetto ai film precedenti del prolifico artista filippino. Leggi

A Venezia i vecchi maestri deludono

In una selezione forse non memorabile, i talenti “emergenti” del cinema d’autore dimostrano di avere molte più cose da dire di vecchi maestri in evidente affanno. E così Pablo Larraín e François Ozon surclassano Wim Wenders ed Emir Kusturica. Leggi

pubblicità
Ang Babaeng Humayo (The woman who left) ha vinto il Leone d’oro.
Ang Babaeng Humayo (The woman who left) ha vinto il Leone d’oro. Il film diretto dal regista filippino Lav Diaz si è aggiudicato il premio principale alla 73ª edizione della Mostra del cinema di Venezia. Gran premio della giuria a Nocturnal animals di Tom Ford e premio speciale a The bad batch di Ana Lily Amirpour. I premi per le migliori interpretazioni sono andati a Emma Stone (La La Land) e Oscar Martinez (El ciudadano ilustre).
Con Jackie Pablo Larraín ha mancato il bersaglio

Natalie Portman è brava, ma non sorprende per intensità. Jackie non rappresenta in pieno la grandiosità del dramma e delle scelte che Jacqueline Kennedy si trovò a fare, praticamente da sola, quasi contro tutti. Leggi

pubblicità
Terrence Malick con Voyage of time delude le aspettative

Si parla della madre – madre Terra e madre Universo – in questo film circolare sul passare del tempo. Superquark e simili farebbero meglio? Probabilmente no. Ma è davvero un complimento per un cineasta come Terrence Malick? Ovviamente no. Leggi

Spazio alla protagonista
El ciudadano ilustre porta a Venezia le contraddizioni dell’Argentina

Il festival di Venezia, dopo un inizio fiacco, ha preso quota con gli ultimi titoli presentati. Soprattutto per merito della divertente e raffinata commedia argentina, El ciudadano ilustre di Mariano Cohn e Gastón Duprat. Leggi

Al festival di Venezia è il giorno del documentario su Nick Cave
Al festival di Venezia è il giorno del documentario su Nick Cave. One more with feeling racconta la lavorazione di Skeleton tree, l’ultimo album del musicista australiano, ed è diretto da Andrew Dominik. Alla Mostra del cinema oggi è prevista anche la proiezione di Piuma, film in concorso dell’italiano Roan Johnson. Fuori concorso ci sarà spazio per Monte, del regista iraniano Amir Naderi.
L’omaggio a Kiarostami e un film cileno riscoprono la meraviglia nel cinema

Poche altre cose come l’omaggio dedicato a uno dei maestri del cinema, l’iraniano Abbas Kiarostami scomparso lo scorso 4 luglio, poteva ricordarci meglio la potenza dell’incanto nel cinema. Il cileno El Cristo ciego, presentato in concorso, ci riesce parzialmente. Leggi

pubblicità
Il musical di Chazelle incanta Venezia più del 3d di Wenders 

Con La la land il giovane regista Damien Chazelle fornisce un perfetto esempio di come si può passare dal cinema indipendente a un film con grandi star senza perdere l’anima. Leggi

Salti da attore
Alla Mostra del cinema di Venezia El Cristo ciego e il ritorno di Tom Ford.
Alla Mostra del cinema di Venezia El Cristo ciego e il ritorno di Tom Ford. Due titoli molto attesi saranno proiettati alla 73ª Mostra del cinema di Venezia. Si tratta del film cileno El Cristo ciego, di Christopher Murray, e Nocturnal animals, il secondo film di Tom Ford con Amy Adams e Jake Gyllenhaal.
Oggi alla Mostra del cinema di Venezia i film di Wim Wenders e di Denis Villeneuve.
Oggi alla Mostra del cinema di Venezia i film di Wim Wenders e di Denis Villeneuve. Les beaux jours d’Aranjuez del regista tedesco è ispirato a una pièce teatrale di Peter Handke. Arrival di Denis Villeneuve è un film di fantascienza con Amy Adams e Jeremy Renner. Sarà proiettato anche The light between oceans, di Derek Cianfrance, con Michael Fassbender e Alicia Vikander.
Si apre il sipario sulla Mostra del cinema di Venezia

La 73ª edizione del festival veneziano si apre con La La Land il musical di Damien Chazelle che è una lettera d’amore al mondo analogico. Ma fin qui la sorpresa più grande è che non c’è più l’enorme buco accanto al Casinò. Leggi

pubblicità
I film e gli autori al festival del cinema di Venezia

Il 31 agosto comincia la 73ª edizione della Mostra del cinema di Venezia. La manifestazione è in programma fino al 10 settembre ed è diretta anche quest’anno da Alberto Barbera, che ha preso il posto di Marco Müller nel 2011. Leggi

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.