In Liberia comincia la sperimentazione di un vaccino per l’ebola

Dopo il primo test del vaccino sperimentale contro il virus ebola negli Stati Uniti, l’azienda farmaceutica che lo ha prodotto ha inviato le prime 300 dosi in Liberia, uno dei paesi più colpiti dall’epidemia

Nel laboratorio dove si sperimentano i vaccini contro l’ebola in Liberia

04 febbraio 2015 15:58

È cominciata in Liberia la sperimentazione su larga scala di due vaccini contro l’ebola. Il nuovo laboratorio entrato in attività a Monrovia ha alimentato la speranza di fermare le diffusione del virus nel paese dell’Africa occidentale. I due vaccini sono stati sviluppati rispettivamente negli Stati Uniti e in Canada.

Alla sperimentazione parteciperanno trentamila volontari. Ma i risultati non saranno immediati e secondo alcuni ricercatori, il rallentamento della diffusione dell’ebola in Liberia renderà più difficile valutarli. Gli scienziati comunque sono convinti che lo studio segnerà un punto di svolta nella lotta contro il virus, per il quale attualmente non esiste una cura.

Dal 2014 l’epidemia ha ucciso più di 8.500 persone, la maggioranza in Africa occidentale, 3.600 in Liberia.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.