Editoria

Perché bisogna garantire a tutti l’accesso alle riviste scientifiche

Chiuso e spesso con costi proibitivi, il sistema delle pubblicazioni scientifiche ostacola una vera circolazione del sapere. Ma c’è chi immagina delle alternative. Leggi

Gruppo Espresso e Itedi verso la fusione.
Gruppo Espresso e Itedi verso la fusione. Il gruppo Espresso, editore della Repubblica, L’Espresso e alcuni quotidiani locali, e Itedi, editore di La Stampa e Il Secolo XIX, hanno firmato un memorandum d’intesa che porterà le due società a controllare il 20 per cento del mercato italiano della carta stampata. La fusione si completerà nel primo trimestre del 2017.
pubblicità
Elisabetta Sgarbi lascia Bompiani (Rcs Libri) per dirigere La nave di Teseo.
Elisabetta Sgarbi lascia Bompiani (Rcs Libri) per dirigere La nave di Teseo. Tra i fondatori della nuova casa editrice italiana, di cui Sgarbi sarà direttrice generale ed editoriale, ci sono Umberto Eco, Sandro Veronesi, Furio Colombo, Edoardo Nesi e anche gli editori Mario Andreose ed Eugenio Lio che hanno lasciato Bompiani insieme a Sgarbi. Le pubblicazioni cominceranno a maggio del 2016.
Amazon pubblica sei romanzi di autori stranieri in italiano

Dal 3 novembre sarà possibile leggere sei libri editi da Amazon publishing, la divisione editoriale della società di commercio online statunitense. Sono bestseller usciti negli Stati Uniti, alcuni dei quali scoperti grazie all’autopubblicazione. Leggi

Il nuovo romanzo di Don DeLillo uscirà il 10 maggio 2016.
Il nuovo romanzo di Don DeLillo uscirà il 10 maggio 2016. Zero K racconta il tentativo di sconfiggere la morte congelando i corpi dei malati. Negli Stati Uniti sarà pubblicato da Simon & Schuster. In Italia sarà tradotto da Einaudi ma non si sa ancora la data di uscita.
pubblicità
Gli autori internazionali al festival di Mantova

È cominciata a Mantova la diciannovesima edizione del Festivaletteratura. Quest’anno partecipano più di 350 autori, tra cui settanta ospiti internazionali. Ecco una selezione dei principali appuntamenti. Leggi

Il gruppo editoriale Vox Media compra il sito di tecnologia Re/code

Il gruppo editoriale digitale Vox Media ha acquisito il sito di notizie e approfondimenti sulla tecnologia Re/code. Vox Media, società editoriale che si occupa di giornalismo ed editoria, possiede già altri siti di successo come Vox, Eater e The Verge.

Re/code, fondato dai giornalisti del Wall Street Journal Kara Swisher e Walt Mossberg, è uno dei siti di tecnologia più influenti degli Stati Uniti. Si è sempre occupato di analizzare le aziende della Silicon Valley e in generale il mercato della tecnologia, collezionando anche numerosi scoop. I dettagli dell’acquisizione non sono ancora stati resi noti.

Chi è László Krasznahorkai, vincitore del Man Booker international prize

László Krasznahorkai è il vincitore del Man Booker international prize 2015 ed è considerato dalla critica il più importante autore ugherese vivente. Di lui Winfried G. Sebald ha scritto: “L’universalità della visione di Krasznahorkai compete con quella presente nelle Anime morte di Gogol”. Leggi

I finalisti del Man Booker international prize

Il Man Booker prize è uno dei premi letterari più importanti del mondo. Viene assegnato ogni anno al migliore romanzo scritto in lingua inglese e pubblicato nel Regno Unito.

Dal 2005 ha una categoria “international”, dedicata agli scrittori le cui opere sono state pubblicate o tradotte in inglese. Il riconoscimento in questa sezione viene assegnato ogni due anni, vale sessantamila sterline e si differenzia dal Man booker prize perché viene presa in considerazione l’intera produzione di un autore e non un singolo romanzo.

Quest’anno i finalisti del Man Booker international prize sono:

Tra i vincitori degli anni passati ci sono lo scrittore e poeta albanese Ismail Kadare (2005), l’autrice canadese Alice Munro (2009) e il romanziere statunitense Philip Roth (2011).

Finalmente

“E finalmente arrivò il settembre. A quell’epoca le lezioni finivano a luglio, l’agosto torrido era per la villeggiatura, come si chiamava all’epoca, l’Algarve non esisteva, voglio dire che esisteva geograficamente, ma non ci andava nessuno, e del resto chi poteva andarci?”. Comincia così il testo inedito di Antonio Tabucchi che la moglie, Maria José de Lancastre, ci ha mandato qualche giorno fa. Leggi

pubblicità
Leggere

Per ora la notizia è questa: la Mondadori ha detto di voler comprare la Rcs Libri per una cifra compresa tra i 120 e i 150 milioni di euro. Il consiglio d’amministrazione della Rizzoli deve ancora riunirsi per decidere, e poi deve dare il suo parere l’antitrust. Leggi

Pharrell Williams ha firmato un contratto per pubblicare libri illustrati, si comincia con Happy

Il musicista Pharrell Williams ha firmato un contratto per pubblicare quattro libri illustrati con l’editore statunitense Putnam Books for young readers, del gruppo Penguin. Il primo prenderà spunto dalla sua canzone Happy. L’editore ha annunciato che la tiratura del libro Happy sarà di 250mila copie. L’uscita è prevista per il 22 settembre 2015. Il volume conterrà foto di bambini di diverse parti del mondo che celebrano la felicità.

Pharrell Williams, 41 anni, ha vinto dieci Grammys, di cui due per Happy. La canzone, parte della colonna sonora del film Cattivissimo me 2, è stata candidata agli Oscar nel 2014 nella categoria migliore canzone. The Guardian

Le radici della distruzione

Secondo Farhad Khosrokhavar, sociologo e studioso della rivoluzione iraniana, il jihadismo islamico non va letto come un’ideologia specifica e separata dall’occidente, ma come la forma più estrema e conturbante di un fenomeno più ampio: la “radicalizzazione”. Questa consiste in una forma di utopia “stravolta”, incapace cioè di impegnarsi in un progetto politico collettivo come quello che tende alla costruzione di una nazione. Leggi

Nel 2014 in Italia si sono persi ottocentomila lettori

Nel 2014 la percentuale dei lettori di libri (di più di sei anni) in Italia è scesa ancora, dal 43 per cento al 41,4 per cento, registrando quindi una perdita di circa 820mila persone. I dati sono stati diffusi dall’Associazione italiana editori (Aie) e realizzati su dati Istat.

Nel 2014 hanno letto di più le donne, il 48 per cento, rispetto agli uomini, il 34,5 per cento. I lettori più assidui sono stati i giovani: ragazze e ragazzi tra gli 11 e i 14 anni hanno letto almeno un libro all’anno. Sono diminuiti del 6,6 per cento i lettori cosiddetti deboli, che leggono tra uno e tre libri all’anno.

Al livello geografico, il nord ha letto più del sud anche se nel 2014 sono stati registrati cali soprattutto nel nordest (-4,2 per cento) e nel nordovest (-3,6 per cento). “Quasi il 60 per cento degli italiani non legge neanche un libro all’anno”, ha commentato il presidente dell’Aie, Marco Polillo. Adnkronos

I libri più attesi per il 2015

Dal nuovo romanzo di Umberto Eco a quello di Jonathan Franzen che sarà pubblicato a settembre. I libri che usciranno nel 2015. Leggi

pubblicità
Donna Tartt ha vinto il Pulitzer, ma più della metà dei lettori non finisce il suo libro

Il cardellino di Donna Tartt ha vinto il Pulitzer ed è stato elogiato dalla giuria del premio come romanzo “che stimola la mente e tocca il cuore”, ma il 55 per cento degli utenti che lo ha scaricato come ebook sul lettore Kobo non è riuscito ad arrivare alla fine del libro.

I dati forniti dall’azienda mostrano che anche se Il cardellino è al 37° posto nella classifica delle loro vendite 2014, è stato letto fino alla fine solo dal 44,4 per cento dei lettori di Kobo del Regno Unito.

Nello stesso modo, Twelve years a slave, il libro di Solomon Northup da cui è stato tratto il film omonimo, è stato un successo altrettanto sopravvalutato. Era nono nella loro classifica delle vendite, ma dei lettori britannici che lo hanno comprato, solo il 28,2 per cento è riuscito a leggerlo fino all’ultima pagina.

Il libro che ha suscitato il maggiore interesse, sebbene sia stato poco venduto, è stato Rotten to the core, di Casey Kelleher, un thriller auto pubblicato, e letto per intero dall’83 per cento dei lettori. The Guardian

Il prossimo romanzo del premio Nobel Toni Morrison racconterà il trauma infantile

Toni Morrison, scrittrice premio Nobel per la letteratura nel 1993, pubblicherà il suo prossimo romanzo il 30 aprile 2015 e il tema sarà “il modo in cui il trauma dell’infanzia forma e deforma la vita dell’adulto”.

Secondo quanto annunciato dall’editore, il suo undicesimo romanzo è la storia di una donna che chiama se stessa Bride (Sposa) e “la cui stupenda pelle nero-blu è solo uno dei motivi della sua bellezza, coraggio, sicurezza e del suo successo; ma che porta la madre dalla pelle chiara a negarle anche la minima manifestazione di amore fino a quando lei non dice una bugia che rovina la vita di una donna innocente e le cui ripercussioni non accennano a diminuire”.

Il romanzo, di 192 pagine, si intitolerà God help the child(pubblicato da Knopf). L’incipit sarà: “It’s not my fault. So you can’t blame me. I didn’t do it and have no idea how it happened”. Los Angeles Times, The Guardian

La scrittrice esordiente che ha venduto più di J.K.Rowling e Dan Brown

Zoe Sugg, blogger del Regno Unito, ha venduto 78.109 copie del suo primo libro, Girl online (pubblicato da Penguin), registrando così il record di vendite per un libro di esordio nel Regno Unito da quando i dati sono raccolti da Nielsen BookScan, nel 1988.

L’autrice ha cominciato a farsi conoscere con il nome di Zoella postando filmati su YouTube, dove sei milioni di persone sono iscritte al suo canale.

Con Girl online, a 24 anni Zoe Sugg ha battuto il primo Harry Potter, il libro d’esordio di J.K.Rowling, che aveva avuto una tiratura iniziale di mille copie, quello di Dan Brown (Angeli e demoni aveva venduto nella prima settimana 98 copie) e Cinquanta sfumature di grigio di E.L.James, che nei primi sette giorni aveva venduto 14mila copie.

I diritti del libro sono già stati venduti in venticinque paesi.

The Telegraph

L’archivio di Gabriel García Márquez andrà in Texas

L’archivio dello scrittore colombiano Gabriel García Márquez, morto lo scorso aprile, è stato acquistato dall’Harry Ransom center, dell’università del Texas. Contiene manoscritti, taccuini, album fotografici, lettere e oggetti personali del premio Nobel per la letteratura del 1982, tra cui due macchine da scrivere Smith Corona e cinque computer Apple. L’archivio è stato acquistato dalla sua famiglia. I materiali riguardano tutti i più importanti romanzi di García Márquez, da Cent’anni di solitudine – del quale è presente il dattiloscritto mandato all’editore con un frontespizio scritto a mano e qualche correzione – fino al suo ultimo romanzo incompiuto di cui esistono più di dieci versioni. Leggi

I principali gruppi editoriali italiani hanno perso il 27,7 per cento dei ricavi

Tra il 2009 e il 2013 i ricavi aggregati dei sette maggiori gruppi editoriali italiani (Rcs, Espresso, Mondadori, Monrif, Caltagirone, La Stampa, Il Sole 24 Ore) sono scesi del 27,7 per cento, calando dai 5,8 miliardi del 2009 ai 4,2 miliardi del 2013.

Il calo ha riguardato in particolare la raccolta pubblicitaria (-31,3 per cento), la diffusione (-29 per cento) e i ricavi accessori (-16,7 per cento). Lo sostiene il report 2014 di Mediobanca. Prima Comunicazione

pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.