Die Zeit

È un settimanale tedesco, fondato nel 1946 ad Amburgo.

Migranti ieri e oggi

Da generazioni gli abitanti di un villaggio senegalese vanno a lavorare all’estero per sostenere le loro famiglie. In quarant’anni le cose sono molto cambiate, ma i giovani sono ancora costretti a partire Leggi

Il fantasma di Gandhi

L’India ultranazionalista del primo ministro Narendra Modi vuole cancellare il ricordo dell’uomo simbolo della nonviolenza e della convivenza possibile tra indù e musulmani. E celebra il suo assassino Leggi

I soldi non ci salveranno

Per affrontare la crisi climatica gli Stati Uniti puntano sugli aiuti pubblici e gli investimenti privati. Ma va cambiato il sistema economico basato sul consumo Leggi

Com’è difficile superare l’eredità dei sovranisti

Dopo anni di nazionalismo e autoritarismo, la Polonia ha di nuovo un governo democratico. Che ha un compito molto complicato: ripristinare le regole dello stato di diritto Leggi

Un piccolo miracolo della democrazia

Negli ultimi giorni centinaia di migliaia di persone sono scese in piazza nelle città tedesche per far sentire la propria voce contro l’estrema destra. Un novità politica di straordinaria rilevanza Leggi

Eugen Rochko Contro Golia

È un informatico tedesco. Voleva creare un social network migliore di Twitter, così nel 2016 ha fondato Mastodon. Per rovesciare i rapporti di potere della rete Leggi

Il virus dell’odio in Germania

La diffusione di teorie antisemite tra i tedeschi è in aumento da anni. E riguarda tutta la società Leggi

Christiane Benner La donna giusta

È la prima donna a guidare la Ig Metall, il più grande sindacato tedesco. Dovrà gestire le profonde trasformazioni che attendono l’industria nazionale. A cominciare dalla transizione ecologica Leggi

Cosa succede quando sbadigliamo

Sbadigliare non offre vantaggi evidenti a livello evolutivo e non è chiaro perché lo facciamo. Ma i ricercatori cominciano a fare luce su questo fenomeno e avanzano nuove ipotesi Leggi

Sahra Wagenknecht L’altra sinistra

Intellettuale di origine iraniana, è una figura di spicco della sinistra tedesca, ma è critica verso l’ambientalismo e l’accoglienza dei migranti. E sta per fondare un partito che può cambiare il panorama elettorale Leggi

Sean Sherman Cucina indigena

È lo chef di un rinomato ristorante di Minneapolis, negli Stati Uniti. Lì serve le ricette più antiche del paese, quelle dei popoli nativi. Per riscoprire i sapori precedenti all’invasione europea del Nordamerica Leggi

La Germania si è fermata

Prezzi dell’energia alle stelle, eccesso di burocrazia che blocca le innovazioni, carenza di lavoratori specializzati. Il motore dell’economia europea sembra caduto in una crisi profonda: il paese ha bisogno di riforme, scrive Die Zeit Leggi

Ingresso vietato ai lavoratori più utili

Il governo di Londra ha deciso di favorire l’arrivo di immigrati qualificati. Ma così non risolve la carenza di manodopera e favorisce lo sfruttamento dei più poveri Leggi

Nuotare come elefanti

Nell’arcipelago delle Andamane un gruppo di pachidermi fu addestrato ad attraversare il mare tra le isole. Uno scrittore va in cerca degli ultimi esemplari rimasti Leggi

Il potere della scrittura

L’uso di segni per conservare e trasmettere la conoscenza è una delle invenzioni più geniali dell’umanità. Se non ci fosse, il mondo in cui viviamo non esisterebbe. Per questo il suo futuro è fondamentale Leggi

Voci e mani alzate contro la violenza

In una baraccopoli di Nairobi s’insegna alle studenti a urlare e a difendersi, anche con pugni e calci. Il metodo fa discutere, ma si è rivelato efficace Leggi

Custodi dell’acqua

Da millenni gli abitanti del paese del Golfo riescono a vivere con poche risorse idriche a disposizione. Le loro conoscenze potrebbero essere fondamentali in un mondo sempre più caldo e arido Leggi

Bibliotecari in trincea

I repubblicani statunitensi hanno preso di mira i libri, considerati strumenti della sinistra per indottrinare le persone. In Idaho, uno stato molto conservatore, una bibliotecaria cerca di resistere alla censura Leggi

Chi presterà all’Ucraina i soldi per andare avanti?

Nei prossimi mesi a Kiev serviranno enormi somme di denaro per sostenere l’economia. Ma i suoi principali finanziatori, gli Stati Uniti e l’Unione europea, forse non potranno aiutarla Leggi

Occuparsi dei bambini è un buon affare

In Germania molti nidi d’infanzia chiudono o riducono l’orario a causa della carenza di personale. Ne fanno le spese i bambini, ma anche l’economia Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.