07 aprile 2020 15:09

Questo articolo è uscito nella rubrica di filosofia del numero 7 di Internazionale Kids, il mensile di Internazionale per bambine e bambini dai 7 ai 13 anni. Seguici su Instagram.

Nessuno di noi è solo: tutti facciamo parte di una comunità. Il filosofo greco Aristotele scriveva che gli esseri umani sono “animali sociali” perché per natura sono portati a formare delle comunità. Ognuno di noi appartiene a comunità diverse che si allargano man mano che cresciamo: la famiglia, la scuola, per alcuni gli scout, per altri la squadra di nuoto o di basket. A loro volta queste fanno parte di comunità più grandi: le città, le regione, le nazioni, i continenti, fino ad arrivare alla grande comunità del genere umano a cui noi tutti apparteniamo.

Ad alcune decidiamo di appartenere perché abbiamo degli interessi in comune, per esempio le comunità sportive. Ad altre, invece, per fattori che non dipendono da noi, come nel caso della famiglia o del paese in cui nasciamo. Ogni comunità fa in modo che tutti rispettino le regole e abbiano diritti e protezione. Per funzionare al meglio, è importante che chi vi appartiene sia contento di farne parte e lo dimostri attraverso il rispetto delle regole e la partecipazione attiva alla vita della comunità.

Una cosa interessante è che più le comunità sono solide, più i componenti deboli sono protetti. È un po’ quello che succede in famiglia: di solito tutti provano a dividersi i compiti. Non significa che tutti fanno le stesse cose, ma che tutti contribuiscono al benessere del gruppo a seconda della propria capacità.

Per esempio, non possiamo pretendere che nostro fratello con la gamba rotta metta in ordine la stanza come quando poteva camminare normalmente. Per qualche settimana, quindi, il riordino ricadrà solo su di noi. Appartenere a una comunità non è un compito semplice ma, allo stesso tempo, l’idea che ci sia sempre qualcuno su cui poter contare è un grande privilegio.

Quali caratteristiche dovrebbe avere la tua comunità ideale? Puoi anche mandarci disegni, scrivi a kids@internazionale.it

Internazionale Kids n. 7, copertina di Simon Bailly

Questo articolo è uscito nel numero 7 di Internazionale Kids, il mensile di Internazionale per bambine e bambini dai 7 ai 13 anni. In edicola e in abbonamento. Seguici su Instagram.

L’autrice, Ilaria Rodella, con i Ludosofici usa la filosofia e l’arte per progettare laboratori per bambini di tutte le età. Scrive la rubrica di filosofia su Internazionale Kids.