23 agosto 2016 13:13

Marisa Vesco, a 85 anni, era già guarita da due tumori al seno. La terza volta che le è stato diagnosticato un cancro, nel maggio del 2015, i familiari hanno deciso di dirle solo che il suo fegato era gravemente malato. Nei mesi, mentre la malattia peggiorava velocemente, medici e familiari le hanno spiegato che non sarebbe più guarita e che non avrebbe vissuto a lungo a causa di questo male.

Sua nipote, la fotografa italiana Gaia Squarci, quando ha saputo che sua nonna stava per morire, è tornata da New York a Cossato, in provincia di Biella, per passare gli ultimi mesi accanto a lei.

Nella vita di sua nonna, ormai ridotta tra pochi muri e qualche strada, ogni piccola azione acquistava un senso diverso e più profondo. Squarci nelle sue immagini ha voluto raccontare la quotidianità, i luoghi e i ricordi del passato, e il corpo invecchiato di sua nonna, che non ha mai provato vergogna per il proprio aspetto, ma anzi, ne era orgogliosa. Marisa Vesco è morta l’11 ottobre 2015.