15 aprile 2021 15:05

Il 15 aprile sono stati annunciati i vincitori della 64ª edizione del World press photo, il più importante premio fotogiornalistico del mondo. Per la prima volta l’annuncio si è svolto in due momenti diversi: i vincitori di otto categorie del premio sono stati pubblicati sui canali social e sul sito del Wpp; mentre i vincitori della foto dell’anno e della storia dell’anno sono stati annunciati durante una cerimonia online che si è svolta dalle ore 16 alle 17.

La giuria internazionale aveva esaminato i lavori di 4.135 fotografi provenienti da 130 paesi, per un totale di 74.470 immagini. Erano arrivati in finale 45 fotografi da 28 paesi, tra cui tre italiani.

La foto dell’anno è stata scattata da Mads Nissen a São Paulo e ritrae una paziente malata di covid-19 che riceve il suo primo abbraccio dopo cinque mesi.

Il vincitore della storia dell’anno è Antonio Faccilongo con la serie Habibi, in cui ha raccontato la storia dei detenuti palestinesi che devono scontare lunghe pene nelle carceri israeliane e hanno trovato il modo di fare arrivare il proprio sperma alle mogli per cercare di avere dei figli.

La lista dei vincitori:

Categoria contemporary issues, singole
Primo premio: Pablo Tosco
Secondo premio: Jérémy Lempin
Terzo premio: Vaghinak Ghazaryan

Categoria contemporary issues, storie
Primo premio: Alexey Vasilyev
Secondo premio: Maya Alleruzzo, Associated Press
Terzo premio: Zishaan A Latif

Categoria ambiente, singole
Primo premio: Ralph Pace
Secondo premio: Hkun Lat
Terzo premio: K M Asad

Categoria ambiente, storie
Primo premio: Lalo de Almeida, Panos Pictures, Folha de São Paulo
Secondo premio: Ciril Jazbec, National Geographic
Terzo premio: Aitor Garmendia

Categoria general news, singole
Primo premio: Mads Nissen, Politiken/Panos Pictures
Secondo premio: Joshua Irwandi
Terzo premio: Newsha Tavakolian, Magnum Photos

Categoria general news, storie
Primo premio: Valery Melnikov, Sputnik
Secondo premio: Roland Schmid
Terzo premio: Laurence Geai

Categoria progetti a lungo termine
Primo premio: Antonio Faccilongo, Getty Reportage
Secondo premio: Karolina Jonderko
Terzo premio: Angelos Tzortzinis, finanziato in parte da Magnum Foundation

Categoria natura, singole
Primo premio: Ami Vitale, CNN
Secondo premio: Carlton Ward Jr.
Terzo premio: Jaime Culebras

Categoria natura, storie
Primo premio: Jasper Doest
Secondo premio: Ezra Acayan, Getty Images
Terzo premio: Luis Tato

Categoria ritratti, singole
Primo premio: Oleg Ponomarev
Secondo premio: Iván Macías
Terzo premio: Tatiana Nikitina

Categoria ritratti, storie
Primo premio: Gabriele Galimberti, National Geographic
Secondo premio: Alisa Martynova
Terzo premio: Natalia Kepesz

Categoria sport, singole
Primo premio: Adam Pretty, Australia, Getty Images
Secondo premio: Stephen McCarthy, Ireland, Sportsfile
Terzo premio: Tomasz Markowski

Categoria sport, storie
Primo premio: Chris Donovan
Secondo premio: Henrik Hansson
Terzo premio: Fereshteh Eslahi, Podium Photos

Categoria spot news, singole
Primo premio: Evelyn Hockstein, The Washington Post
Secondo premio: Nadia Buzhan
Terzo premio: Nuno André Ferreira, Agência Lusa

Categoria spot news, storie
Primo premio: Lorenzo Tugnoli, Contrasto
Secondo premio: Ernesto Benavides, Agence France-Presse
Terzo premio: John Minchillo, Associated Press