Elezioni

Le elezioni austriache sono una prova generale per tutta l’Europa

La campagna elettorale per il voto del 15 ottobre è stata velenosa. E il risultato potrebbe essere molto amaro, non solo per l’Austria. Leggi

La lingua scelta dai politici keniani rivela le loro vere intenzioni

L’inglese è la lingua dell’elite, mentre lo swahili viene usato per consegnare agli elettori un messaggio semplificato e lontano dalla realtà. Leggi

pubblicità
La campagna elettorale austriaca senza esclusione di colpi 

Il 15 ottobre in Austria si svolgono le elezioni politiche. In testa ai sondaggi c’è Sebastian Kurz, giovane leader conservatore che corteggia nazionalisti e xenofobi. Leggi

I tedeschi votano per Angela Merkel ma senza passione

Oggi il paese è più stabile economicamente ma socialmente è più frammentato di quanto sembri, e questo si rifletterà nei risultati del voto del 24 settembre. Leggi

Un evento perdibile

Nei seggi elettorali le urne sembrano bacini che di acqua ne vedono sempre meno. Una volta si diceva: le elezioni comunali sono molto partecipate. Macché. Leggi

pubblicità
Le donne leader del Regno Unito

La vita politica del Regno Unito oggi è in mano a donne fuori del comune. Leggi

È presto per decretare la fine del Movimento 5 stelle 

Il movimento soffre per il conflitto fra democrazia di base e una leadership nazionale piuttosto autocratica. Ma il voto dell’11 giugno non cambia la realtà. Leggi

Da Parigi e Londra buone notizie per l’Europa

In tre giorni tutto è cambiato in Europa. Nel Regno Unito chi voleva una Brexit dura è stato sconfitto, e in Francia ha vinto chi vuole rilanciare l’Unione. Leggi

Gli elettori britannici si sono fatti le domande giuste

Cos’è andato storto nella mossa audace di una premier sicura di poter raddoppiare i consensi e distruggere il capo dell’opposizione laburista. Leggi

La sconfitta di Theresa May sulla stampa europea

Le elezioni si sono concluse con un’umiliazione per la premier britannica. E l’incertezza sul futuro non aiuterà il paese. Leggi

pubblicità
Il risultato del voto britannico lascia il paese in sospeso

La rimonta dei laburisti ha impedito ai tory di ottenere la maggioranza in parlamento, obbligandoli a negoziati complicati per formare il governo. Leggi

Piccoli stravolgimenti in vista delle elezioni amministrative

Immigrati e figli di immigrati stanno cambiando lentamente la politica italiana. I protagonisti alle elezioni dell’11 giugno. Leggi

Il mondo all’una

Elezioni nel Regno Unito, il documento che accusa Donald Trump, nuovi missili nordcoreani: cos’è successo nel mondo. Leggi

Alla vigilia delle elezioni i laburisti britannici guadagnano terreno

Alle elezioni dell’8 giugno i britannici potrebbero punire i conservatori sia per la Brexit sia per i tagli alla sanità e alle forze di polizia. Leggi

Bene o male la legge è fatta

Oggi sorprende che tutte le forze politiche, dopo aver cincischiato per un tempo infinito, sembrano dire: presto, facciamo una legge elettorale come va va. Leggi

pubblicità
Il ritorno dello stato nell’economia britannica

I tre principali partiti del Regno Unito propongono politiche molto differenti. Eppure hanno un elemento in comune: un ruolo più pesante dello stato. Leggi

In Iran gli elettori delusi voteranno per i conservatori?

Il moderato Rohani è circondato da scetticismo e scontento. Chi l’ha votato nel 2013 potrebbe disertare le urne, aiutando il conservatore Ebrahim Raisi. Leggi

L’Iran si prepara a eleggere il nuovo presidente

Il 19 maggio si vota per eleggere il prossimo presidente della repubblica. Ecco le regole per presentarsi, i candidati e i programmi. Leggi

In Iran i riformisti scelgono il male minore

I due principali leader del fronte riformista iraniano hanno annunciato pubblicamente che appoggeranno la rielezione del presidente Hassan Rohani. Leggi

Il debito di Macron verso i francesi

Nella battaglia finale, la repubblica vince. Sconvolta, incrinata, scossa da un partito dell’intolleranza. Ma in definitiva una certa idea di libertà ha resistito. Leggi

pubblicità