26 maggio 2020 17:13

La Repubblica Ceca apre alla ripresa verde

Il 27 maggio la Commissione europea dovrebbe presentare le sue proposte per il piano di rilancio dell’economia europea e per la revisione del bilancio dell’Unione. Secondo una bozza ottenuta da EUobserver il piano dovrebbe dare la precedenza all’efficienza energetica degli edifici, alle energie rinnovabili, all’uso dell’idrogeno, alla mobilità alternativa e alla gestione dei rifiuti.

La presidente della Commissione Ursula von der Leyen si è impegnata a mettere gli obiettivi del green deal europeo al centro delle politiche per il rilancio dell’economia dell’Unione, ma finora si è scontrata con le obiezioni dei paesi dell’Europa centrorientale, che dipendono ancora dalle centrali a carbone.

Un segnale importante però è appena arrivato dalla Repubblica Ceca, il cui premier Andrej Babiš aveva esplicitamente invitato l’Europa a mettere da parte la lotta contro il cambiamento climatico e concentrarsi sulla pandemia. Il governo ceco ha approvato una dichiarazione secondo cui gli obiettivi del green deal “potrebbero costituire un’opportunità per la ripresa economica”, segno che la sua posizione si sta ammorbidendo. Secondo Euractiv Praga vede nel piano soprattutto un’opportunità di ottenere più soldi dal prossimo bilancio europeo.