Per le alghe la convivenza con le lontre marine è scomoda ma anche vantaggiosa. Quando la lontra scava in profondità alla ricerca di vongole devasta i fondali ricchi di piante acquatiche. In questo modo però ne promuove la riproduzione per seme, contribuendo alla biodiversità. I ricercatori hanno analizzato alcune aree al largo della British Columbia, in Canada, scoprendo che in quelle in cui sono presenti le lontre marine (Enhydra lutris), la diversità genetica delle alghe della specie Zostera marina è superiore di un terzo rispetto a zone simili, scrive Science.

Questo articolo è uscito sul numero 1432 di Internazionale, a pagina 105. Compra questo numero | Abbonati