Con il 62 per cento di voti favorevoli, gli elettori svizzeri hanno approvato in un referendum le modifiche alle misure contro la pandemia già votate dal parlamento e in vigore da settembre. Il punto più discusso nelle settimane precedenti al voto è stato il green pass, necessario per poter accedere a ristoranti, palestre, cinema e grandi manifestazioni culturali o sportive. Per avere la certificazione verde bisogna essere vaccinati, guariti dal covid-19 o negativi al controllo con il tampone. Nel paese, che ha 8,7 milioni di abitanti, i contagi giornalieri sono quasi 20mila, scrive la Rsi.

Questo articolo è uscito sul numero 1438 di Internazionale, a pagina 35. Compra questo numero | Abbonati