Svizzera

Svizzera

Capitale
Berna
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Franco svizzero
Superficie
Stravaganze a Vevey

Fino al 30 settembre la cittadina di Vevey torna a ospitare il festival Images, la prima e principale biennale di arti visive in Svizzera. Leggi

La miniera in Mongolia autogestita e sostenibile

A Mandal c’è una miniera che non è a cielo aperto, in cui sono state adottate le misure di sicurezza e i cui lavoratori sono felici. Un progetto di cooperazione ha reso possibile l’impensabile. Leggi

pubblicità
Ipotesi per il futuro della Siria

Per ottenere la pace bisognerebbe trasformare la Siria in una confederazione di cantoni autonomi – come la Svizzera – all’interno di frontiere internazionali immutate. Leggi

Riprendiamoci i nostri dati

Il problema è più grande di Facebook e Cambridge Analytica. Le due aziende sono semplicemente parte di un sistema enorme. Leggi

La politica ai tempi di Facebook

Cambridge Analytica è accusata di aver usato i dati di 50 milioni di utenti Facebook per influenzare la campagna di Trump e quella per la Brexit. Dall’archivio di Internazionale una delle prime inchieste sull’azienda che raccoglie dati online. Leggi

pubblicità
Sguardo sul clima

È cominciata la sesta edizione del LuganoPhotoDays, il festival di fotografia che quest’anno è dedicato al cambiamento climatico. Leggi

Il pubblico di Simon Roberts

Tre lavori del fotografo Simon Roberts che si interroga sull’uso degli spazi pubblici, in mostra a Berlino. Leggi

L’ultima battaglia per il segreto bancario svizzero

Un cittadino svizzero in carcere in Germania con l’accusa di spionaggio. Ispettori del fisco che trafugano cd riservati. Una storia vera che sembra un film dei fratelli Cohen. Leggi

Primavera a Losanna
Maratona sulla neve
pubblicità
Le affascinanti complicazioni di un orologio meccanico

Il produttore d’orologi svizzero Vacheron Constantin ha realizzato un movimento meccanico che contiene 514 componenti in meno di nove millimetri di spessore. L’orologio misura l’orbita ellittica della Terra, l’orbita solare, la posizione del sole. Ma soprattutto crea una meraviglia con la meccanica. Leggi

Operazione antiterrorismo della polizia svizzera nel Canton Ticino.
Operazione antiterrorismo della polizia svizzera nel Canton Ticino. Più di cento agenti di polizia hanno partecipato a una vasta operazione in un numero imprecisato di abitazioni e in un centro di preghiera nel sud del Canton Ticino. L’operazione ha portato all’arresto di un sospetto e la procura generale elvetica ha chiarito che procederà all’incriminazione di due persone sospettati di fare attività di reclutamento per il gruppo Stato islamico. Uno dei due ha la doppia cittadinanza svizzera e turca, mentre il secondo è di nazionalità turca.
La Svizzera approva la naturalizzazione facilitata per i giovani stranieri di terza generazione.
La Svizzera approva la naturalizzazione facilitata per i giovani stranieri di terza generazione. Il referendum di modifica costituzionale per consentire ai nipoti di immigrati sotto i 25 anni di affrontare meno ostacoli per ottenere il passaporto svizzero ha ottenuto il 60,4 per cento dei voti favorevoli. Sono almeno 25mila gli immigrati di terza generazione che rispondono ai nuovi criteri, su una popolazione di 8 milioni di persone. Circa il 60 per cento di loro è italiano.
La Svizzera al voto sulla naturalizzazione degli immigrati di terza generazione.
La Svizzera al voto sulla naturalizzazione degli immigrati di terza generazione. Gli svizzeri sono chiamati a esprimersi su una proposta di modifica costituzionale volta a semplificare l’accesso alla cittadinanza per i giovani stranieri la cui famiglia vive nel paese da diverse generazioni. Le leggi vigenti non riconoscono la cittadinanza alla nascita e i residenti stranieri devono solitamente attendere dodici anni prima di poter richiedere la cittadinanza, oltre a dover superare dei colloqui e dei test molto severi.
Discesa alpina
pubblicità
In maschera per l’anno nuovo
Un dicembre senza neve
La polizia di Zurigo conferma la morte del responsabile dell’attentato a un centro islamico
La polizia di Zurigo conferma la morte del responsabile dell’attentato a un centro islamico. Nell’attacco del 19 dicembre a un centro di preghiera della città svizzera sono state ferite tre persone. Vicino all’edificio è stato ritrovato un cadavere, che le autorità hanno riconosciuto come quello dell’aggressore. Il capo della polizia cantonale ha dichiarato che si tratta di un cittadino svizzero di 24 anni, che non sembra avere legami con il gruppo Stato islamico e che apparentemente si è suicidato subito dopo l’attacco. Il movente del gesto è ancora sconosciuto.
Pista nella valle
Tre persone ferite in una sparatoria vicino a un centro islamico a Zurigo.
Tre persone ferite in una sparatoria vicino a un centro islamico a Zurigo. È in corso un’operazione della polizia. Non è chiara l’identità dell’aggressore, che sarebbe in fuga, e non è sicuro che il centro islamico fosse l’obiettivo dell’attacco.
pubblicità