Si è ridotta la mortalità dei pazienti di cancro infettati dal covid-19. Il risultato potrebbe essere dovuto a diagnosi più precoci, a terapie migliori e all’evoluzione delle dinamiche del contagio nel corso della pandemia. Lo studio si è svolto in Italia, Spagna, Francia, Belgio, Germania e Regno Unito tra il 27 febbraio 2020 e il 14 febbraio 2021. Secondo i ricercatori, è importante rafforzare i test per il covid e continuare le cure contro il cancro, scrive Jama Oncology.

Questo articolo è uscito sul numero 1438 di Internazionale, a pagina 109. Compra questo numero | Abbonati