Alcuni ricercatori hanno scoperto che le balene hanno una struttura anatomica particolare, che gli permette di non strozzarsi quando mangiano. Le balene introducono nella bocca grandi quantità di acqua, in cui sono presenti piccole prede. Poi espellono l’acqua dalla bocca e ingoiano le prede, chiudendo le vie aeree superiori grazie a una struttura composta da muscoli. Secondo Current Biology, questo “tappo” è un adattamento cruciale, che ha permesso alle balene di crescere in dimensioni. Nella foto: balena franca australe

Questo articolo è uscito sul numero 1445 di Internazionale, a pagina 99. Compra questo numero | Abbonati