In natura gli oranghi (Pongo pygmaeus) vivono sugli alberi e raramente hanno a che fare con le pietre. Ma alcuni oranghi cresciuti in cattività hanno dimostrato di saperle usare come strumenti, in particolare per martellare, senza essere stati addestrati. Un esemplare ha addirittura usato una selce affilata per aprire una scatola e ottenere una ricompensa. Gli oranghi non sono però in grado di costruire degli utensili con la pietra grezza, neanche se addestrati. L’uso di strumenti litici, scrive Plos One, potrebbe essere comparso già tredici milioni di anni fa in un antenato comune agli oranghi e agli ominidi.

Questo articolo è uscito sul numero 1449 di Internazionale, a pagina 95. Compra questo numero | Abbonati