“Gustavo Petro, ex combattente del gruppo guerrigliero M-19 e sindaco di Bogotá, ha vinto il 13 marzo le primarie della coalizione di sinistra Patto storico con più di quattro milioni di voti”, scrive El Tiempo. Petro, 61 anni, sarà quindi il candidato della sinistra alle elezioni presidenziali che si terranno in Colombia il prossimo 29 maggio e il favorito per vincerle. I suoi avversari saranno l’ex sindaco di Medellín Federico Gutiérrez, di destra, e il candidato centrista Sergio Fajardo. La coalizione Patto storico è diventata anche la forza più numerosa in parlamento. Un altro successo per la sinistra è stato il secondo posto, subito dopo Petro, ottenuto da Francia Márquez, attivista, femminista e afrodiscendente. ◆

Questo articolo è uscito sul numero 1452 di Internazionale, a pagina 22. Compra questo numero | Abbonati