Kabul, 19 aprile 2022 (Wakil KOHSAR, AFP/Getty)

Due esplosioni davanti a due scuole nel quartiere di Kabul dove vive la minoranza sciita degli hazara hanno provocato sei morti e più di venti feriti, scrive Tolo News. Gli attentati nella capitale sono diminuiti da quando i taliban sono tornati al governo, ma il gruppo Stato islamico (Is) continua a essere una minaccia. I due attacchi non sono stati rivendicati ma somigliano molto, nelle modalità e nell’obiettivo, a quelli messi a segno dall’Is in passato. Gli hazara sono uno dei gruppi etnici più numerosi in Afghanistan e tra i più a rischio nel paese, a maggioranza sunnita. Sono uno dei popoli più perseguitati del mondo, storicamente emarginati e presi di mira anche dai taliban, scrive Al Jazeera.

Questo articolo è uscito sul numero 1457 di Internazionale, a pagina 28. Compra questo numero | Abbonati