Afghanistan

Afghanistan

Capitale
Kabul
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Afghani
Superficie
Anche la Cina deve fare i conti con la crisi in Afghanistan

Il ritiro dei militari americani da Kabul mette Pechino in difficoltà su tre fronti: gli investimenti in Afghanistan, la lotta all’indipendentismo uiguro e alle possibili collaborazioni con i taliban, e gli accordi commerciali con il Pakistan. Leggi

La guerra in Afghanistan era persa in partenza

L’intervento statunitense appare oggi, più di tutto, un enorme disastro culturale, un fallimento nel riconoscere una realtà complessa. Un fallimento che ha prodotto tutti gli altri fallimenti. Leggi

pubblicità
Come i sovietici anche gli Stati Uniti lasciano l’Afghanistan a mani vuote

Il ritiro delle truppe di Washington ricorda per molti aspetti quello deciso da Mosca nel 1988: due superpotenze sconfitte dalla determinazione dei ribelli, di oggi e di allora, di difendere il proprio territorio e il proprio stile di vita. Leggi

Anche la Francia abbandona gli afgani nelle mani dei taliban

La partenza dei francesi per motivi di sicurezza dimostra che sono in pochi a credere che l’esercito afgano reggerà all’urto dei taliban. Ed è rivelatrice dei fallimenti dell’occidente. Leggi

Il ritiro dall’Afghanistan incrina la credibilità di Washington

Dopo vent’anni di presenza e addestramento militare statunitense, l’esercito afgano fugge di fronte ai taliban che riconquistano le loro posizioni. E la popolazione civile, soprattutto le donne, torna sotto la minaccia degli estremisti. Leggi

pubblicità
Il ritiro statunitense dall’Afghanistan scatena l’offensiva taliban

Biden ha accelerato il calendario a rischio di favorire il ritorno al potere degli islamisti e il risorgere delle milizie. I taliban ormai controllano una cinquantina di distretti e la porta d’accesso all’Asia centrale. Leggi

I taliban lanciano l’offensiva in attesa del ritiro statunitense

L’attacco contro le studenti a Kabul è l’ultimo segnale: le milizie estremiste puntano alla vittoria militare non appena le truppe americane avranno lasciato il paese. Leggi

Gli Stati Uniti vogliono sfuggire alle loro responsabilità in Afghanistan

Dopo vent’anni di presenza militare Washington lascia un paese in cui i problemi strutturali sono rimasti inalterati e dove la maggioranza della popolazione è ancora pronta a seguire i dettami dei taliban. Leggi

Joe Biden mette fine alla più lunga guerra degli Stati Uniti

L’11 settembre 2021 gli statunitensi lasceranno l’Afghanistan, un paese dove i taliban sono ancora forti e in grado di mettere in seria difficoltà il governo. Leggi

Omicidi mirati in Afghanistan contro la generazione che vuole la pace

Uccidono giornaliste, dottoresse, attiviste per i diritti umani: i gruppi armati islamisti continuano a seminare paura e incertezza approfittando dello stallo nelle trattative sul ritiro delle truppe statunitensi e sulla fase del dopoguerra. Leggi

pubblicità
Reazioni prevedibili

“I rifugiati che mi hanno picchiato sono un simbolo dell’odio e della rabbia causati da questa sporca guerra”. In un articolo dall’archivio di Internazionale, Robert Fisk racconta un episodio accaduto durante il conflitto in Afghanistan. Leggi

Strage a Kabul nell’attentato al reparto maternità di un ospedale

Le vittime dell’attacco sono soprattutto donne e bambini. Nessuno ha rivendicato l’azione, ma si pensa che la responsabilità sia del gruppo Stato islamico. Nonostante gli annunci, la pace nel paese è ancora lontana. Leggi

L’accordo con i taliban lascia l’Afghanistan in preda alla violenza

Gli Stati Uniti vogliono solo ritirare le truppe dal paese e hanno ceduto a tutte le richieste dei ribelli afgani. Che ora puntano a tornare al potere. Leggi

Stati Uniti e Russia cercano di evitare la giustizia internazionale 

La Corte penale internazionale ha autorizzato un’inchiesta per crimini di guerra e crimini contro l’umanità commessi in Afghanistan dopo il 2003. L’inchiesta riguarda tutti gli eserciti presenti nel paese, quindi anche quello statunitense. Leggi

La pace con i taliban è un salto nel buio 

Il 29 febbraio sarà firmato un accordo tra Washington e i ribelli islamisti per il ritiro delle truppe statunitensi. Ma trovare un’intesa tra i taliban e il governo di Kabul sarà più difficile, mentre le donne temono per i loro diritti. Leggi

pubblicità
Il Washington Post svela le menzogne degli Stati Uniti in Afghanistan

Dopo 18 anni di guerra e migliaia di persone uccise, l’istinto suggerisce a Trump di ritirare le truppe, ma il presidente non sa come farlo senza pagare un alto costo politico. Leggi

In Afghanistan la guerra non ha fine

Il paese, che il 28 settembre va alle urne per eleggere il nuovo presidente, è senza pace da quarant’anni: un fotoreporter afgano racconta le due storie che l’hanno colpito di più. Leggi

Sorsi di libertà a Kabul

I bar della capitale afgana sono diventati un rifugio per le donne che vogliono sfuggire alle regole di una società tradizionalista. Se ne parlerà al festival di Internazionale. Leggi

Qual è il prezzo del ritiro delle truppe statunitensi dall’Afghanistan

Il presidente degli Stati Uniti ha fissato e poi annullato un colloquio di pace con i taliban. Evitando l’imbarazzo di incontrarli alla vigilia dell’anniversario dell’11 settembre. Leggi

Il grande ritorno dei signori della guerra in Afghanistan

Mentre gli Stati Uniti negoziano con i taliban il loro ritiro dall’Afghanistan, i signori della guerra stanno già manovrando per dividere il paese. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.