Il 24 aprile il primo ministro Narendra Modi è intervenuto a una manifestazione nella parte indiana del Kashmir, la regione dell’Himalaya contesa da anni da India e Pakistan. Si tratta della visita più importante di Modi da quando, nel 2019, New Delhi ha revocato lo statuto speciale della regione, accentuando il controllo del governo centrale, scrive Al Jazeera. Modi ha dichiarato che gli investimenti decisi per il Kashmir negli ultimi due anni hanno raggiunto il valore di cinque miliardi di dollari e includono progetti finanziati dalle autorità e dalle aziende degli Emirati Arabi Uniti, con cui l’India ha stretto un’alleanza strategica.

Questo articolo è uscito sul numero 1458 di Internazionale, a pagina 38. Compra questo numero | Abbonati