Lisa Marie David, Reuters/Contrasto

Come previsto, Ferdinand Bongbong Marcos Jr. ( nella foto ), figlio del dittatore che governò il paese fino al 1986, ha vinto con una larga maggioranza le elezioni presidenziali. Per Richard Javad Heydarian, corrispondente da Manila di Asia Times, il vincitore deve buona parte di questo successo all’alleanza con Sara Duterte, figlia del presidente uscente appena eletta vicepresidente. Cosa aspettarsi da Marcos Jr.? Probabilmente continuerà la guerra alla droga del predecessore e una politica filocinese basata sui progetti infrastrutturali finanziati da Pechino. Indebolirà gli organismi anticorruzione e quelli per la tutela dei diritti umani.

Questo articolo è uscito sul numero 1460 di Internazionale, a pagina 36. Compra questo numero | Abbonati