È stato scongiurato all’ultimo momento lo stop completo dei voli locali che era stato annunciato il 6 maggio dalle principali compagnie aeree nigeriane, in gravi difficoltà economiche per il costo del carburante. A causa della guerra in Ucraina il prezzo del cherosene è passato da 190 a 700 naira (da 0,43 a 1,60 euro) al litro, scrive il quotidiano nigeriano Premium Times. Le pressioni del governo e delle associazioni dei consumatori hanno convinto le aziende a non fermare le loro attività a partire dal 9 maggio.

Questo articolo è uscito sul numero 1460 di Internazionale, a pagina 34. Compra questo numero | Abbonati