Dopo due anni di chiusura delle frontiere, il Giappone si prepara ad accogliere i primi turisti. Per ora sono ammesse solo 20mila persone al giorno che parteciperanno ai viaggi organizzati dalle principali agenzie giapponesi. Il governo procede con prudenza alla riapertura in vista delle elezioni per il rinnovo della camera alta a luglio, scrive il Japan Times.

Questo articolo è uscito sul numero 1463 di Internazionale, a pagina 31. Compra questo numero | Abbonati