Rachel Austin, University of Western Australia

Botanica Una Posidonia australis che ha formato una prateria subacquea al largo dell’Australia potrebbe essere la pianta più grande del mondo. Secondo i Proceedings of the Royal Society B, si tratta di cloni di un unico organismo che ha quattromila anni. Fino a poco tempo fa la prateria si estendeva per duecento chilometri quadrati, ma l’ondata di caldo del 2010-2011 ne ha ridotto le dimensioni.

Salute Una terapia sperimentale ha dato buoni risultati in un paziente con cancro al pancreas in fase avanzata. La terapia, scrive il New England Journal of Medicine, consisteva nell’autotrapianto di cellule T del sistema immunitario, modificate per riconoscere una molecola mutante prodotta dalle cellule tumorali. Il tumore si è ridotto senza scomparire del tutto. In un altro paziente, però, la terapia non ha funzionato.

Questo articolo è uscito sul numero 1464 di Internazionale, a pagina 109. Compra questo numero | Abbonati