Melbourne, Australia (Westend61 GmbH, Alamy)

L’australiana Melbourne e la giapponese Osaka si aggiudicano a pari merito il primo posto nella classifica dell’Economist intelligence unit sulle città più vivibili dell’Asia e del Pacifico. La classifica è stilata sulla base di cinque indicatori: cultura e ambiente, istruzione, assistenza sanitaria, infrastrutture e stabilità. Quest’anno il Giappone e l’Australia dominano la classifica: Tokyo è al quarto posto e altre quattro città australiane sono tra le prime dieci. Molte città asiatiche hanno perso attrattiva rispetto a quelle europee e nordamericane, in particolare a causa delle restrizioni severe e prolungate imposte per la pandemia.

Questo articolo è uscito sul numero 1469 di Internazionale, a pagina 30. Compra questo numero | Abbonati