Eduardo Parra, Europa Press/Getty

Per superare la crisi degli ultimi mesi, certificata dalla sconfitta alle elezioni in Andalusia, Pedro Sánchez ( nella foto ) ha deciso di puntare su un programma decisamente progressista. Il 12 luglio il premier socialista ha annunciato una serie di interventi per contrastare gli effetti dell’inflazione, tra cui l’aumento degli aiuti alle famiglie più povere e la possibilità di viaggiare gratis sui treni regionali. Le misure saranno finanziate con un’imposta straordinaria sui profitti delle aziende energetiche e sulle banche, che dovrebbe fruttare più di tre miliardi di euro nei prossimi due anni. In questo modo, spiega El País, Sánchez spera di rilanciare l’alleanza con Podemos e mobilitare l’elettorato di sinistra in vista delle legislative del 2023.

Questo articolo è uscito sul numero 1469 di Internazionale, a pagina 22. Compra questo numero | Abbonati