New Delhi, maggio 2022 (Sajjad Hussain, Afp/Getty Images)

Il 5 luglio Twitter ha fatto causa al governo indiano, che nell’ultimo anno ha chiesto al social network di rimuovere centinaia di account e tweet. La causa, che riguarderebbe l’abuso di potere da parte di funzionari dell’esecutivo, arriva dopo un periodo di crescenti tensioni tra New Delhi e l’azienda statunitense, scrive The Quint. Di recente il ministero dell’elettronica e della tecnologia dell’informazione ha minacciato di ricorrere alle vie legali se Twitter non rispetterà gli ordini. La legge indiana consente al governo di censurare i contenuti online “nell’interesse della sicurezza nazionale”.

Questo articolo è uscito sul numero 1469 di Internazionale, a pagina 30. Compra questo numero | Abbonati