Il premier Dritan Abazović ha rassegnato le dimissioni dopo essere stato sfiduciato dal parlamento. Abazović era finito sotto accusa per aver siglato un accordo con la chiesa ortodossa, considerato discriminatorio verso le altre confessioni.

Questo articolo è uscito sul numero 1475 di Internazionale, a pagina 18. Compra questo numero | Abbonati