Popoliamo a loro insaputa

la vita segreta delle ombre,

un regno in cui si cammina

a piedi nudi

la solitudine è un luogo,

una galleria senza sole

dove l’ombra, gemella

crudele, ci abbandona

dal momento in cui aspettiamo

persi come cani

alla fine di un marciapiede

che la mano diventi carezza.

Prisca Agustoni

è una poeta, traduttrice e docente universitaria svizzera nata nel 1975. Scrive in italiano, francese, portoghese e spagnolo. In Italia ha da poco pubblicato la raccolta Verso la ruggine (Interlinea 2022). Questo testo è uscito sulla rivista svizzera La Revue de Belles-Lettres (numero 1-2, 2020). Traduzione dal francese di Domenico Brancale.

Questo articolo è uscito sul numero 1476 di Internazionale, a pagina 102. Compra questo numero | Abbonati